Ultimo aggiornamento alle 23:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Le indagini

Pestato a sangue a Crotone, resta in carcere il presunto aggressore con l’accusa di tentato omicidio

Si aggrava la posizione del 22enne che giovedì ha aggredito un ventenne. Il gip ha accolto la richiesta di carcerazione del pm

Pubblicato il: 14/08/2022 – 10:06
Pestato a sangue a Crotone, resta in carcere il presunto aggressore con l’accusa di tentato omicidio

CROTONE Resta in carcere Nicolò Passalacqua, il 22enne che giovedì sera ha aggredito Davide Ferrerio a Crotone. Un’aggressione così violenta da mandare il ventenne bolognese, che si trovava nella città di Pitagora in vacanza con la famiglia, in ospedale in condizioni gravissime.
Proprio dalla modalità dell’aggressione, ripresa anche dalle immagini del circuito di videosorveglianza che vigilavano l’area del Tribunale di Crotone, zona teatro del delitto hanno indotto gli inquirenti a indagare il 22enne per tentato omicidio e non per lesioni gravissime come si era formulato in un primo momento.
La decisione di convalidare l’arresto in carcere è stata presa al termine dell’interrogatorio di garanzia che il 22enne ha subito nel penitenziario di Crotone. Così il gip ha accolto la richiesta del pm Pasquale Festa che indaga sulla vicenda.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x