Ultimo aggiornamento alle 23:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Politiche 2022

Ferrara: «Con i 5Stelle il Sud si è finalmente sentito rappresentato»

Analisi del voto dell’europarlamentare pentastellato: «Sbaglia chi attribuisce il risultato unicamente al Reddito di cittadinanza»

Pubblicato il: 27/09/2022 – 12:32
Ferrara: «Con i 5Stelle il Sud si è finalmente sentito rappresentato»

CATANZARO «Il Movimento 5 stelle gode di ottima salute anche e soprattutto in Calabria dove si attesta come prima forza politica». Così in una nota l’eurodeputata Laura Ferrara, all’indomani dei risultati delle elezioni politiche. «I calabresi – sottolinea – hanno rinnovato la propria fiducia nel Movimento 5 stelle e nel presidente Giuseppe Conte facendo registrare un risultato più che soddisfacente seppur non sufficiente a sconfiggere la destra capeggiata da Giorgia Meloni. Forti di questo 29% avremo quattro parlamentari a rappresentare la nostra Calabria e pronti a difendere i nostri valori e principi costituzionali: al Senato Roberto Scarpinato, già Procuratore generale a Palermo, alla Camera è stato premiato e riconfermato il lavoro di Riccardo Tucci, Vittoria Baldino e Anna Laura Orrico che, contro ogni pronostico, vince nel collegio uninominale Cosenza-Tirreno considerato blindato per il centrodestra che vi ha candidato il figlio, nipote e cugino d’arte nonché deputato uscente di Forza Italia, Andrea Gentile».
«Sbagliano – afferma Ferrara – i fumosi analisti politici ad attribuire tale investitura al solo fatto di aver introdotto una misura di dignità e civiltà, quale è il Reddito di cittadinanza. Il Sud si è sentito finalmente rappresentato in questi anni».
«Nell’agenda politica nazionale – scrive l’europarlamentare pentastellata – hanno trovato spazio temi urgenti legati ai nostri territori. Alcune annose problematiche e criticità sono state addirittura risolte. Penso al rilancio del Porto di Gioia Tauro, alla stabilizzazione degli Lsu/Lpu, decontribuzione per chi assume al Sud, i Cis in Calabria e i 90 milioni di euro per il centro storico di Cosenza».
«Non basta e ne siamo assolutamente consapevoli – conclude Ferrara – ecco perché continueremo a contribuire a superare il divario Nord-Sud e a realizzare un processo riformatore basato finalmente sulla crescita economica, non assistenziale e clientelare, di tutto il sud».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x