Ultimo aggiornamento alle 23:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’incontro

Oncologia, confronto tra esperti a Catanzaro. Focus sul miglioramento dei tempi di attesa

Tre giorni di congresso con al centro i nuovi modelli organizzativi delle cure attivati (o da attivare) al Pugliese Ciaccio

Pubblicato il: 31/10/2022 – 11:42
Oncologia, confronto tra esperti a Catanzaro. Focus sul miglioramento dei tempi di attesa

CATANZARO Si svolgerà nelle giornate del 3, 4 e 5 novembre prossimi, all’Hotel Perla del Porto della zona marina di Catanzaro, il Congresso di Oncologia promosso dal dottor Vito Barbieri, Direttore della struttura complessa di Oncologia dell’Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio. Durante il meeting si incontreranno oncologi medici dell’Ao Pugliese Ciaccio e di altre aree del territorio nazionale per un confronto su alcuni dei temi riguardanti le terapie mediche delle principali neoplasie.
La prima delle tre giornate sarà dedicata a temi organizzativi delle cure oncologiche nella nostra sede. Verranno presentati i modelli organizzativi delle cure oncologiche attivati o in corso di attivazione presso l’Azienda Pugliese Ciaccio e in particolare al presidio De Lellis.
Molte progettualità sono indirizzate a rispondere ai dettami della Rete oncologica Regionale. Si parlerà della Breast Unit che rappresenta un importante modello integrato di gestione multidisciplinare delle neoplasie mammarie.
Verrà presentato un progetto per un punto di accesso alle cure oncologiche (Centro Accoglienza Oncologico) che, per ottimizzare la fase di indirizzo a diagnosi e cura del paziente con sospetta neoplasia, verrà guidato dal contatto fra medici di medicina generale ed operatori specializzati che apriranno e seguiranno il percorso.
Sempre secondo i dettami della Rete oncologica Regionale, si parlerà delle Unità di Valutazione Multidisciplinare che riuniscono i diversi specialisti che, insieme, gestiscono il percorso del paziente attraverso tutte le fasi di diagnosi e cura. Ancora, in linea con i Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali pubblicati dalla Regione per le principali neoplasie, si parlerà della realizzazione di percorsi applicativi in questa realtà ospedaliera.
Infine, visto l’alto numero di pazienti che accedono alle cure oncologiche mediche presso l’ospedale Ciaccio verranno presentati nuovi modelli di organizzazione volti a migliorare i tempi di attesa quotidiani. Inoltre, considerata la ricerca da parte del paziente di specialisti oncologi orientati sulla propria specifica patologia, verrà presentata l’organizzazione degli ambulatori per patologia, già operativa attraverso il comune canale del Centro Unico Prenotazione.
Fra gli altri modelli assistenziali di cui si discuterà verrà ricordata l’attività dell’Ambulatorio Team Picc che si occupa di posizionare i cateteri venosi tanto utili per la somministrazione sicura delle terapie oncologiche cicliche.  
Per molti di questi temi, non solo per il ruolo nel Cao, ci sarà un incontro col referente locale della Società italiana di Medicina Generale, dottor Antonio Guerra, che definisce l’importanza del legame fra ospedale e territorio per sostenere adeguatamente i percorsi di cura dei pazienti oncologici.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x