Ultimo aggiornamento alle 23:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’allarme

Regione, Csa Cisal: «A rischio disparità di trattamento fra i componenti delle strutture»

Il sindacato lunedì incontrerà, insieme ai lavoratori, il consigliere regionale Montuoro. Proponente una norma sugli stipendi dei dipendenti regionali

Pubblicato il: 05/11/2022 – 8:18
Regione, Csa Cisal: «A rischio disparità di trattamento fra i componenti delle strutture»

CATANZARO «La proposta di legge regionale “modifiche alla legge regionale n.7 del 13 maggio 1996”, prossimamente oggetto di discussione dall’Assise e che interviene anche sul trattamento economico riconosciuto ai componenti delle strutture politiche della Giunta regionale, al centro dell’incontro, previsto per lunedì prossimo alla cittadella regionale, tra il consigliere regionale proponente Antonio Montuoro ed il sindacato Csa Cisal insieme ad una delegazione di lavoratori». Lo comunica in una nota il Csa Cisal che aggiunge: «Come segnalato per le vie brevi dal sindacato, a seguito di numerose sollecitazioni da parte di un crescente numero di dipendenti regionali – spiegano i sindacalisti Gianluca Tedesco e Rosa Critello – l’attuale impianto della proposta di legge regionale rischierebbe di creare una disparità di trattamento fra i componenti delle strutture politiche rispetto a quelle tecniche della Giunta regionale, già peraltro penalizzate dall’applicazione di alcune sentenze, vedi fra le altre la n. 29971 del 2017 della Corte di Cassazione».
«Proprio per scongiurare questo rischio e per salvaguardare le competenze professionali regionali – aggiungono – abbiamo chiesto al consigliere regionale Antonio Montuoro, che ha proposto la legge, di essere ricevuti al fine di verificare la possibilità di introdurre modifiche e correttivi all’attuale impianto della proposta a sua firma».
«Nel ringraziare il consigliere per la disponibilità dimostrata all’ascolto – sottolineano – confidiamo che le istanze dei lavoratori potenzialmente coinvolti possano trovare accoglimento nella rivisitazione dell’articolato di legge al fine di disciplinare la materia dell’indennità di struttura in maniera coerente e ugualitaria». «Il sindacato CSA-Cisal – sottolineano Tedesco e Critello – si batterà affinché a tutte le professionalità presenti in Regione Calabria sia riconosciuta un’adeguata gratificazione».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x