Ultimo aggiornamento alle 10:50
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il provvedimento

Firmati i decreti di statizzazione per 17 istituti superiori di studi musicali: c’è anche il Tchaikovsky

Già da questo anno accademico il conservatorio avrà 59 docenti, 1 direttore amministrativo, 1 direttore di ragioneria, 5 assistenti amministrativi e 4 coadiutori

Pubblicato il: 08/11/2022 – 20:03
Firmati i decreti di statizzazione per 17 istituti superiori di studi musicali: c’è anche il Tchaikovsky

CATANZARO Dopo un percorso decennale iniziato nel 2013 ed evolutosi con la legge di bilancio del 2017, l’ormai ex Ministro dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa ha firmato i decreti di statizzazione di 17 Istituti Superiori di Studi Musicali (ex istituti musicali pareggiati) e di 5 Accademie di belle arti storiche. A Bergamo sarà costituito un Politecnico delle Arti a seguito dell’unione dell’ ex Istituto Musicale Pareggiato e dell’Accademia. L’ Ex Istituto Musicale Pareggiato di Rimini si fonderà con il Conservatorio Statale di Musica “B. Maderna” di Cesena, dando vita ad un nuovo soggetto pubblico. I decreti, che sono in attesa di essere licenziati dalla Corte dei Conti, concludono con successo un iter burocratico che era già esaurito ma rallentato a causa dell’emergenza biennale per la pandemia da Covid-19.

Calabria protagonista grazie all’Istituto Tchaikovsky

La Calabria è anch’essa protagonista nel processo di statizzazione grazie all’ Istituto Superiore di Studi Musicali “P. I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese. Il Tchaikovsky, nato ad opera dell’Associazione “Accademia Musicale Il Pentagramma” e Pareggiato ai Conservatori di Stato nel 2001 dall’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti, è ad oggi un punto di riferimento per quasi 1000 studenti nel territorio regionale ma anche nazionale, vantando numerose utenze in special modo dalla Sicilia e dalla Puglia.
Il Conservatorio di Musica Statale “P. I. Tchaikovsky”, come si evince dalle pubblicazioni del Ministero dell’Università e della Ricerca, già da questo anno accademico avrà una dotazione organica di 59 docenti, 1 direttore amministrativo, 1 direttore di ragioneria, 5 assistenti amministrativi e 4 coadiutori. Un importante risultato che colloca il Conservatorio di Nocera Terinese in seconda posizione solo dietro a Catania e davanti a tante aree metropolitane italiane come Taranto, Reggio Emilia, Caltanissetta, Bergamo, Siena e Livorno.

Arlia: «Traguardo importante»

«Un traguardo importante che certifica la serietà e la qualità del lavoro che abbiamo svolto negli ultimi anni – sottolinea il Maestro Filippo Arlia, Vice Presidente del CDA del Tchaikovsky – un ringraziamento speciale va al segretario generale del Miur, la Dott.ssa Maria Letizia Melina, una professionista instancabile. Ma, non di meno, vorrei ricordare una figura che, nonostante la brutta malattia che ce lo ha portato via nel 2020, ha sempre mantenuto fede ai suoi incarichi e seguito questo processo di trasformazione rendendolo possibile: il Prof. Claudio Pelis, già Presidente della Conferenza degli Ex-Pareggiati».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x