Ultimo aggiornamento alle 10:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

L’iniziativa

Doni natalizi solidali a Catanzaro, dal 26 apre il negozio di Emergency

Lo spazio resterà aperto su corso Mazzini fino al 24 dicembre. I fondi raccolti garantiranno il diritto alla cura alle vittime di guerra e povertà

Pubblicato il: 13/11/2022 – 9:00
Doni natalizi solidali a Catanzaro, dal 26 apre il negozio di Emergency

CATANZARO Tappeti tessuti a mano e tavolini intarsiati realizzati da artigiani afgani, accessori creati grazie a materiale di recupero, manufatti provenienti da tutto il mondo, prelibatezze natalizie e tante altre idee regalo per garantire il diritto alla cura a chi è vittima di guerra e povertà. Sono solo alcuni dei regali di Natale da acquistare nel negozio di Emergency che sabato 26 novembre aprirà a Catanzaro, su corso Mazzini 212. Lo spazio sarà aperto fino al 24 dicembre. «Qui sarà possibile trovare più di 70 idee regalo con il logo di Emergency – spiega una nota – ma anche tanti prodotti provenienti dai Paesi in cui lavora l’Ong o da realtà solidali. Le cooperative che collaborano con i negozi di Emergency operano in condizioni rispettose dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori e spesso realizzano i loro prodotti con materiali riciclati o di recupero. Anche quest’anno uno spazio e’ riservato ai prodotti di artigianato proveniente dall’Afghanistan, dove la popolazione continua ad avere bisogno dell’aiuto internazionale».
Per fare un dono e, nello stesso tempo, offrire un aiuto a chi vive in contesti difficili in Italia e nel mondo, nei negozi di Natale di Emergency si possono acquistare dolci artigianali da offrire a tavola durante le festività, come quelli di Cotti in Fragranza alla mandorla e al pistacchio, realizzati dai ragazzi del carcere minorile di Malaspina a Palermo; articoli di cartoleria tra cui penne riciclate, matite ecosostenibili e taccuini realizzati con scarti alimentari riciclati che aggiungono valore all’economia circolare; monili decorati con inchiostri a base d’acqua e privi di solventi chimici, ma anche collane in bronzo e ceramica con simboli che evocano la pace. Per gli amanti dei prodotti cosmetici eco-friendly è possibile scegliere uno dei cofanetti di detergenti solidi e biodegradabili di Officina Naturae, rigorosamente zero-waste e plastic-free.
Una grande novità di quest’anno sono gli accessori in pelle di Cartiera, laboratorio di moda etica che realizza borse e marsupi recuperando pelle e tessuti di alta qualità, creando opportunità di lavoro per giovani immigrati ed ex richiedenti asilo. Come ogni anno, non mancano t-shirt e felpe: dalle classiche rosse con logo Emergency a quelle con le illustrazioni contro la guerra, per dichiarare apertamente il proprio no all’odio e alla violenza. «Per il Natale 2022 con Emergency – si legge – non saranno in vendita solo prodotti fisici, ma anche idee-regalo solidali per contribuire direttamente al suo lavoro in Italia e nel mondo: da una protesi per le vittime delle mine a una sedia a rotelle per un paziente in Iraq, da una visita pediatrica in Uganda alla formazione professionale di una delle studentesse afgane del Centro di maternità di Anabah. Con l’acquisto dei regali solidali è possibile inviare ai propri cari gli auguri di Natale tramite una e-card e contribuire concretamente a garantire il diritto alla cura gratuito, uguale e universale per tutti».
Nel negozio di Natale del Corso Mazzini a Catanzaro sarà possibile trovare anche il “Panettone fatto per Bene” che sarà in vendita anche nelle piazze di tutta Italia da giovedì 8 a domenica 11 dicembre. Il panettone, di 1 kg di peso, è realizzato con tre impasti e lievito madre ed è arricchito con uvetta, profumati scorzoni canditi di arance siciliane e pregiati cubetti di cedro Diamante.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x