Ultimo aggiornamento alle 15:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la proposta

Sovraffollamento carceri, Gratteri: «Piani di recupero per chi ha commesso reati a causa della droga»

Il procuratore capo all’Università di Bergamo ha puntato il dito contro chi «pur potendo fare qualcosa» ha lasciato sola la polizia penitenziaria

Pubblicato il: 18/11/2022 – 12:57
Sovraffollamento carceri, Gratteri: «Piani di recupero per chi ha commesso reati a causa della droga»

MILANO Il sovraffollamento nelle carceri? Problema reale, ma che spesso è usato per occultarne altri, forse ancora più gravi. Nell’ambito di Bookcity se n’è discusso nel carcere milanese di San Vittore, dove è stato illustrato il volume “Sovraffollamento e crisi del sistema carcerario, il problema irrisolvibile”, edito con il contributo del Dipartimento di Giurisprudenza dell’università di Bergamo.
Presente il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri che ha puntato il dito su chi «pur potendo» fare qualcosa, ha lasciato la Polizia penitenziaria per anni in una situazione di «depressione, frustrazione», senza un’adeguata formazione che, invece, deve andare di pari passo con la gestione degli istituti. «E per fare formazione – ha detto – nelle scuole devono parlare persone che hanno lottato sul campo, faticato, altrimenti diventa una passerella».
Per Gratteri «i detenuti che sono dentro il carcere, che hanno commesso il reato a causa della loro tossicodipendenza, dopo una prima valutazione da parte di uno psicologo, devono essere mandati in un centro di recupero, per provare a disintossicarsi dalla dipendenza dalla droga». Altro fallimento sono le Rems «che non esistono, se non sulla carta», mentre Gratteri confida che con il Pnrr si possano costruire nuove carceri o ampliare quelle esistenti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x