Ultimo aggiornamento alle 6:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

la manifestazione

“A farla amare comincia tu”: musica, arte e tradizioni nel Natale di Catanzaro – IL CARTELLONE

Presentata la rassegna di eventi per le festività promossa dal Comune. Fiorita: «Abbiamo fatto tutto da soli»

Pubblicato il: 14/12/2022 – 16:18
“A farla amare comincia tu”: musica, arte e tradizioni nel Natale di Catanzaro – IL CARTELLONE

CATANZARO Musica con concerti che attraversano vari generi, arte, cinema, iniziative sulle tradizioni culturali ed enogastronomiche, impegno civile, e anche nomi di grido come Samuele Bersani, Vinicio Capossela, Roy Paci e Banda Osiris. È ricco il cartellone di Natale promosso e organizzato dal Comune di Catanzaro con la direzione artistica del cantautore catanzarese Antonio Pascuzzo: la rassegna (qui il cartellone completo) ritorna praticamente a pieno regime dopo gli anni di sostanziale blocco a causa dell’emergenza sanitaria.

Il cartellone

Un lungo elenco di eventi che partiranno da sabato per concludersi il 7 gennaio con l’obiettivo di animare le festività a Catanzaro sotto il claim “A farla amare comincia tu”, ideato alcuni anni fa da Pascuzzo “giocando” con le parole del celebre motivo di Raffaella Carrà. Il cartellone, che incrocia anche una serie di iniziative legate al ventennale dell’inaugurazione del Teatro Politeama di Catanzaro, è stato presentato oggi in una conferenza stampa alla quale ha partecipato il sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita. Molte le novità di questa edizione della rassegna natalizia rispetto al passato. In primo luogo la location: al solito la rassegna ha il suo clou nel centro storico del capoluogo calabrese ma iniziative sono previste anche nel quartiere Lido, e in concomitanza degli eventi saranno istituite le isole pedonali con interdizione al traffico veicolare. Inoltre, saranno coinvolti i principali contenitori culturali di Catanzaro: oltre al Teatro Politeama, che il 30 dicembre ospiterà il concerto di fine anno dell’Orchestra sinfonica della Calabria, il Teatro Comunale, il Supercinema, le Gallerie del Complesso monumentale del San Giovanni, le splendide chiese di Catanzaro tra cui la Basilica dell’Immacolata, la Chiesa del Monte e la Chiesa del San Giovanni l’ex Stac, l’auditorium Casalinuovo, la Galleria Mancuso. Da segnalare un inedito molto suggestivo, vale a dire un evento previsto nel bellissimo chiostro dell’ex Convento dell’Osservanza, che da qualche mese è la nuova sede della Procura di Catanzaro: qui a esibirsi il 27 dicembre sarà il gruppo Rossoantico fondato dallo stesso Pascuzzo. Quanto ai big, sono previsti i concerti di Roy Paci (23 dicembre), Banda Osiris (23 dicembre), Vinicio Capossela (28 dicembre), e Samuele Bersani (29 dicembre). Fondamentale poi l’apporto e il contributo del Conservatorio di musica Tchaikovsky e di personaggi molto noti del panorama artistico e culturale catanzarese come Enzo ed Ivan Colacino. Spazio poi alla promozione e valorizzazione delle tradizioni, in particolare quelle artigianali, con le classiche fiere e i classici mercatini e con la mostra “Raccontarti”, festival delle arti e dei mestieri curata da Confartigianato.

Fiorita: l’obiettivo è rilanciare l’entusiasmo della città

«È stata un’opera difficile per i tempi sia per le note difficoltà economiche ma ce l’abbiamo fatta», ha commentato Fiorita in conferenza stampa. «Ci sono varie parole chiavi di questa rassegna: la prima – ha aggiunto il sindaco – è entusiasmo, che significa  cambiare totalmente il modo dei catanzaresi di guardare alla loro città, convincerli del fatto che valga la pena di investire in questa città e di lavorare tutti insieme rimboccandosi le maniche com’è stato nei giorni scorsi dopo l’ondata di maltempo. Con questa rassegna interniamo rianimare questo entusiasmo sul quale si fonda la nostra scommessa amministrativa. Un’altra parola chiave di questa rassegna è stata condivisione, il coinvolgimento di tante forze della città, con il contributo di tante associazioni e di tante esperienze: il cartellone è stato possibile grazie a questa interazione continua tra l’amministrazione e le varie articolazioni della città. Da qui – ha sostenuto Fiorita – la ricchezza di questa programmazione. Abbiamo fatto tutto da soli, altri sostegni pubblici sarebbero stati utili: lo dico senza voler fare polemica». Fiorita ha poi reso noto che nel centro storico l’isola pedonale sarà permanente dal 21 al 30 dicembre (esclusi la vigilia e il giorno di Natale) «per venire incontro alle tante richieste della cittadinanza». Al momento, resta ancora da definire l’evento della sera del 31 dicembre. Alla conferenza stampa di presentazione della rassegna natalizia hanno partecipato, oltre al sindaco Fiorita e Pascuzzo, anche gli assessori comunali Donatella Monteverdi (Cultura) e Antonio Borrelli (Attività economiche). (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x