Ultimo aggiornamento alle 20:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

L’assise

Confagricoltura Cosenza, Granata: «Cresce la vicinanza con le aziende»

Bilancio positivo della presidente territoriale dell’associazione all’assemblea annuale: «Anno terribile, ma abbiamo dimostrato di esserci»

Pubblicato il: 21/12/2022 – 10:43
Confagricoltura Cosenza, Granata: «Cresce la vicinanza con le aziende»

COSENZA «Ci siamo incontrati a dicembre scorso, sollevati per esserci lasciati alle spalle le difficoltà generate dall’emergenza pandemica e fiduciosi nel futuro. Invece, ad un anno di distanza, la situazione è ancora più complicata e la prospettiva non è certo delle più rosee». Con queste parole la Presidente Paola Granata ha aperto i lavori della partecipata assemblea annuale dei soci di Confagricoltura Cosenza tenutasi ieri pomeriggio nella sede di via Piave. «È stato un anno terribile per le aziende – ha proseguito Granata –: aumenti indiscriminati su tutto ciò che è necessario per la produzione, siccità, conflitto russo-ucraino e speculazioni senza controlli hanno provocato una situazione devastante con cui dovremo fare i conti a lungo. A tutto ciò va ad aggiungersi l’entrata in vigore della nuova Politica Agricola Comunitaria, certamente non favorevole alla filiera agroalimentare italiana. È un quadro un po’ allarmante e in questo contesto il ruolo di Confagricoltura diventa ancora più necessario: nella vicinanza costante alle aziende da parte della direzione e dell’organico, nella presenza fattiva sul territorio, nella comunicazione mirata e specialistica. E i numeri ci danno ragione, registrando l’ingresso di 300 nuovi associati».

Un momento di confronto dell’assemblea annuale di Confagricoltura Cosenza


Sulle novità introdotte dalla riforma della PAC 2023/2027 – la nuova politica agricola europea improntata alla transizione verso un settore agricolo sostenibile e resiliente –  si è lungamente soffermato il direttore di Confagricoltura Cosenza Giuseppe Adduci, che ha relazionato sugli aspetti del piano strategico e le variazioni introdotte al fine di trasferire agli imprenditori agricoli le informazioni utili ad agevolare le decisioni in ambito produttivo ed economico. «Le misure adottate – ha commentato Adduci – non sostengono adeguatamente le imprese agricole professionali che investono, creano occupazione e sono fortemente orientate al mercato».  In virtù di possibili complicazioni e per orientare al meglio le scelte delle imprese, Confagricoltura Cosenza ha messo in campo una serie di seminari informativi il primo dei quali si è tenuto lo scorso 6 dicembre ad Amendolara.
Dall’assemblea dei soci sono emerse inoltre delle richieste da sottoporre al Governo e alle istituzioni locali, che vanno dalla proroga delle misure per contenere il caro bollette e il rincaro dei prezzi del carburante agricolo almeno fino a luglio 2023, alla necessità di provvedimenti a sostegno della liquidità delle imprese (che potrebbe essere individuata nel prolungamento delle moratorie sui prestiti accordate nel periodo dell’emergenza sanitaria attualmente in scadenza), alla richiesta di rifinanziamento del fondo filiere e di interventi a sostegno del settore zootecnico.
Il 2022 è stato un anno difficile e le prospettive per il 2023 non sono migliori. Confagricoltura auspica scelte opportune e di buon senso che vadano in direzione di una crescita economica, della creazione di infrastrutture che connettano l’agricoltura italiana al mercato internazionale, dello sviluppo di impianti fotovoltaici ed eolici compatibili con il potenziale produttivo del comparto. Ma è chiaro a tutti che senza investimenti non sarà facile uscire dalla crisi attuale e che la copertura del fabbisogno dei prodotti essenziali non può più essere affidata a terzi.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x