Ultimo aggiornamento alle 19:08
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Il caso

Diciassettenne deceduta dopo le dimissioni dal pronto soccorso di Corigliano, indagati quattro medici

Disposto l’esame autoptico. Riunione del risk management dell’Asp col personale sanitario che ha assistito la ragazza nei due accessi

Pubblicato il: 17/01/2023 – 13:04
Diciassettenne deceduta dopo le dimissioni dal pronto soccorso di Corigliano, indagati quattro medici

CORIGLIANO ROSSANO Sarebbero quattro i medici finiti nel registro degli indagati per la morte di Marta Azzaro, la 17enne che domenica notte, per due volte, era stata accompagnata dai familiari al pronto soccorso dell’ospedale “Guido Compagna” di Corigliano, per poi spirare dopo essere stata dimessa.
I giudici del tribunale di Castrovillari hanno disposto l’esame autoptico – che si terrà quest’oggi alle 16 all’ospedale “Giannettasio” alla presenza dei periti delle parti – sul corpo della ragazza per stabilire le effettive cause del decesso.
Sempre oggi pomeriggio si terrà a Cosenza, una riunione del risk management convocata dall’Azienda sanitaria provinciale, alla presenza di tutto il personale sanitario che ha assistito la 17enne sia nel primo che nel secondo accesso al pronto soccorso dell’ospedale “Compagna”. (lu. la.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x