Ultimo aggiornamento alle 23:02
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Tensioni

Il Pd “congela” la tessera a Belcastro: «Grave quanto sta accadendo in Calabria»

L’ex sindaco di San Giovani critica la linea del partito: «Ero stato sollecitato dal segretario provinciale Pecoraro ad iscrivermi. Cosa è successo?»

Pubblicato il: 04/02/2023 – 7:54
Il Pd “congela” la tessera a Belcastro: «Grave quanto sta accadendo in Calabria»

SAN GIOVANNI IN FIORE «Sono venuto a conoscenza che la Commissione per il congresso ha chiesto alla Commissione di Garanzia del Pd di valutare se autorizzare o opporre diniego alla mia iscrizione al Pd oltre a quella di Mario Oliverio e di Marco Palopoli, di Corigliano Rossano». È la nota con la quale Pino Belcastro, già sindaco di San Giovanni in Fiore polemizza contro la decisione di “congelare” il suo tesseramento tra i dem. «A conferma di ciò – scrive Belcastro – si è fatta circolare sulla rete una richiesta scritta a firma “Commissione provinciale congressuale della Federazione di Cosenza” nella quale è testualmente scritto che il sottoscritto “Giuseppe Belcastro nel mese di novembre 2022 ha espresso al segretario provinciale il desiderio di partecipare alle attività di circolo di San Giovanni in Fiore”. A parte il fatto che non vi è alcuna attività di circolo a San Giovanni in Fiore da circa 3 anni e che non ci sarebbe niente di strano nell’avanzare una simile richiesta al segretario di Federazione, sono costretto a precisare che i fatti si sono svolti proprio al contrario di quanto viene riportato nel documento richiamato».
«In verità è stato il segretario provinciale Vittorio Pecoraro, nel mese di novembre scorso – racconta l’ex sindaco – a chiamarmi per sollecitare la mia iscrizione al Pd. Cosa che ho apprezzato e che è stata oggetto di messaggi tra noi, oltre a colloqui telefonici. Una interlocuzione che è continuata anche dopo la mia iscrizione al Pd nel corso della quale Pecoraro mi invitava a valutare un mio impegno a sostegno del candidato alla segreteria nazionale da lui sostenuto. A conferma di ciò vi sono i messaggi che hanno contribuito ad arricchire il mio archivio telefonico e che mi vedo costretto a rendere pubblici.
È davvero incredibile che a distanza di tre mesi, alla vigilia del congresso, si ravvisi la necessità di valutare la mia cancellazione dall’anagrafe degli iscritti».
«Quali sono i fatti nuovi e gravi intercorsi da novembre ad oggi – s’interroga Belcastro – sulla base dei quali si perviene a questa valutazione? E ancora: il congresso a cui ci accingiamo non è forse un congresso costituente al quale sono chiamati soggetti diversi, a partire da quanti in questi anni hanno assunto strade diverse dal Pd come ad esempio i compagni di Art. 1 ed altre associazioni e personalità singole, per tentare di dare vita all’opera di ricomposizione del campo della sinistra e delle forze democratiche e di progresso anche al fine di creare le condizioni di un’alternativa a questa destra al governo del Paese?».
«Come mai in Calabria – chiede ancora l’ex sindaco di San Giovanni in Fiore – si procede nella direzione opposta? È forse per contrastare l’annunciato rientro nel nuovo Pd dell’ex Presidente della Regione, Mario Oliverio, sollecitato da Gianni Cuperlo? Si è forse preoccupati, tanto da impedire l’iscrizione di chi come me ha operato scelte nette a suo sostegno per evitare i disastri politici che poi si sono determinati in Calabria in questi anni? Disastri evidenti sotto gli occhi di tutti».
«È grave quanto si sta verificando in Calabria – conclude Belcastro – ad opera di un ristretto gruppo dirigente, evidentemente preoccupato solo della propria autoconservazione. Dopo anni di commissariamento ci auguravamo tutti che si potesse aprire una stagione di ricostruzione. Bisogna purtroppo constatare che si è in piena continuità con la stagione commissariale a distanza di oltre un anno dalla celebrazione del congresso per la elezione del segretario regionale del Pd, Nicola Irto e dei congressi provinciali».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x