Ultimo aggiornamento alle 22:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il fatto

Uccisa mentre accudiva la madre, arrestato il cognato

Il delitto si è verificato nel Ragusano. La vittima è la moglie di un brigadiere dei carabinieri

Pubblicato il: 04/03/2023 – 14:12
Uccisa mentre accudiva la madre, arrestato il cognato

GIARRATANA Una donna di 52 anni, Costantina dell’Albani, è stata uccisa a coltellate dal cognato, Mariano Barresi, di 66 anni, che è stato arrestato dai carabinieri. Il delitto è avvenuto a Giarratana, nel Ragusano nella casa della madre della vittima, dove la donna si trovava per accudirla di notte. La 52enne è la moglie di un brigadiere dei carabinieri in servizio a Ragusa. Al momento non si conosce il movente dell’omicidio. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Ragusa. Secondo una prima ricostruzione, Barresi, carattere chiuso, da poco in pensione, sarebbe uscito dalla sua abitazione, al secondo piano, armato di coltello. Sarebbe sceso a piano terra e avrebbe ucciso la cognata. Ad avvisare i carabinieri del delitto sarebbe stata una familiare. Il movente pare sia da collegare alla sfera personale e caratteriale del 66enne. La vittima lascia il marito, un brigadiere dei carabinieri in servizio a Ragusa, e tre figli: uno è carabiniere in Calabria, un altro militare a Trapani e un terzo studia ancora all’Alberghiero. La sua famiglia abita in una villetta di Giarratana. 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x