Ultimo aggiornamento alle 23:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

le richieste

Ospedale di Gioia Tauro, lettera del Comitato Civico “In Movimento” all’Asp di Reggio

Nel documento si evidenzia la preoccupazione per «la mancanza di autonomia» e si richiedono «interventi urgenti»

Pubblicato il: 09/03/2023 – 9:59
Ospedale di Gioia Tauro, lettera del Comitato Civico “In Movimento” all’Asp di Reggio

GIOIA TAURO «Si comunica che a nome del Comitato Civico “In Movimento” si è inviata una lettera alla Commissario Straordinario dell’Asp di Reggio Calabria, Lucia Di Furia, in cui si chiedono interventi urgenti per migliorare la situazione dell’Ospedale di Gioia Tauro». Nella lettera si evidenzia «la preoccupazione per la mancanza di autonomia dell’Ospedale di Gioia Tauro, come dimostrato dall’episodio occorso ad un giovane residente della zona che ha avuto bisogno di cure mediche. Il paziente, che aveva avvertito forti dolori addominali, si è recato al pronto soccorso dell’Ospedale di Gioia Tauro, dove gli sono state prescritte analisi del sangue, radiografie e una consultazione chirurgica. Tutte prestazioni che, nonostante casi d’urgenza, non si potevano fare presso il nosocomio gioiese. Tuttavia, il paziente è stato inviato all’Ospedale di Polistena per svolgere detti esami, e ha dovuto attendere quattro ore prima che il chirurgo reperibile lo visitasse». Si ritiene che questa situazione «non rappresenti un episodio di malasanità locale, ma testimoni la necessità di interventi urgenti per migliorare il servizio sanitario nell’area di Gioia Tauro. È pertanto necessario che i vertici dell’Asp reggina intervengano con grande determinazione e concretezza per far rispettare i diritti dei cittadini e migliorare la situazione dell’Ospedale di Gioia Tauro, rendendolo autonomo e dotandolo di nuovo personale medico, nuove strumentazioni sanitarie, apparecchi sanitari e nuovi reparti». «Inoltre, si sottolinea l’importanza dell’Ospedale di Gioia Tauro per la vicinanza al porto più grande del Mediterraneo, dove lavorano circa 3.000 addetti sempre a rischio di incidenti rilevanti. Pertanto, è fondamentale garantire un servizio sanitario efficiente per tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini e dei lavoratori della zona».

Per migliorare l’Ospedale di Gioia Tauro, si propone:

  • Dotare l’ospedale di un organico adeguato con personale qualificato e specializzato in diversi settori medici;
  • Acquistare nuove strumentazioni sanitarie, in modo da garantire un servizio sanitario efficiente e aggiornato;
  • Implementare nuovi reparti per la cura di malattie croniche, in modo da garantire una presa in carico a 360 gradi dei pazienti;
  • Garantire un servizio di emergenza attivo 24 ore su 24, con personale medico e infermieristico sempre a disposizione;
  • Attuare un programma di formazione continua del personale medico, per garantire il massimo livello di professionalità e competenza.

«Si chiede, pertanto, che la lettera inviata alla Dott.ssa Di Furia sia presa in seria considerazione e si agisca di conseguenza per migliorare il servizio sanitario».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x