Ultimo aggiornamento alle 7:32
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il pentito

‘Ndrangheta a Reggio, Carmine Pablo Minerva è un nuovo collaboratore di giustizia

Il 50enne era stato arrestato l’anno scorso per tentata estorsione. È ritenuto uomo di fiducia del boss Nino Caridi

Pubblicato il: 15/03/2023 – 20:55
‘Ndrangheta a Reggio, Carmine Pablo Minerva è un nuovo collaboratore di giustizia

REGGIO CALABRIA C’è un nuovo pentito di ‘ndrangheta a Reggio Calabria. Si tratta di Carmine Pablo Minerva, di 50 anni, arrestato l’anno scorso per tentata estorsione ai danni di due ditte edili che stavano ristrutturando un fabbricato nella zona di San Giorgio Extra, un quartiere a ridosso del centro cittadino e controllato dalla cosca Caridi federata alla famiglia mafiosa dei Libri. Nel marzo 2022 Minerva era stata arrestato assieme a Giovanni Zindato coinvolto in passato nell’inchiesta “Alta Tensione” perché ritenuto uomo di fiducia del boss Nino Caridi. Da diverse settimane Minerva è diventato collaboratore di giustizia e sta parlando con i magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria guidati dal procuratore Giovanni Bombardieri. Oggi il pubblico ministero Walter Ignazitto ha depositato i primi due verbali di Minerva nel processo “Pedigree” contro la cosca Serraino.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x