Ultimo aggiornamento alle 22:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

le novità

Berlusconi al Giornale: «È dura ma ce la farò anche questa volta»

L’ex premier reagisce bene alle cure, oggi si sottoporrà a nuovi accertamenti

Pubblicato il: 07/04/2023 – 12:47
Berlusconi al Giornale: «È dura ma ce la farò anche questa volta»

ROMA «E’ dura ma ce la farò anche questa volta». E’ quanto ha detto Silvio Berlusconi, ricoverato da mercoledì in terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano, durante una telefonata, come riportato stamani da Il Giornale. «Sono riuscito anche in situazioni difficili e delicate, a ritirarmi su» ha aggiunto al direttore de Il Giornale, Augusto Minzolini, durante una telefonata il cui contenuto è stato pubblicato stamani dal quotidiano. Luigi Berlusconi, uno dei figli di Silvio, è da poco arrivato all’ospedale San Raffaele di Milano dove il padre e leader di Forza Italia è ricoverato da mercoledì scorso. Luigi è arrivato in macchina entrando dal cancello sul lato via Olgettina.

La telefonata a Tajani

«Ho parlato poco fa con il professor Zangrillo, mi ha detto che Berlusconi ha riposato bene e che sta reagendo positivamente alle cure». Lo afferma Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia e ministro degli Esteri sottolineando che l’ex premier aveva una «voce squillante». «Ci ha incoraggiato tutti – ha aggiunti – ha parlato con Meloni e Salvini . Segue quello che accade. Ci dà indicazioni».

Seconda notte in terapia intensiva 

Berlusconi ha passato una notte tranquilla, la seconda in terapia intensiva al San Raffaele di Milano dopo il ricovero di mercoledì. Secondo quanto filtra in ambienti ospedalieri, il Cavaliere reagisce bene alle cure e oggi si sottoporrà a nuovi accertamenti. L’attenzione dei medici rimane alta sull’infezione polmonare conseguenza di un forte indebolimento generale. Al momento non sono previsti bollettini medici.

Di cosa soffre Silvio Berlusconi

Il leader di Forza Itaia soffre da tempo di una leucemia cronica ed è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano per curare un’infezione polmonare conseguenza di un forte indebolimento generale provocato da una leucemia. Ma è vigile e sembra rispondere alle terapia, tanto da poter avere il modo di sentire i vertici del suo partito e salutare telefonicamente Giorgia Meloni e Matteo Salvini. A fare chiarezza, dopo ore di apprensione, sulle condizioni del presidente di Forza Italia, ricoverato nell’ospedale milanese, è il bollettino medico diffuso nel pomeriggio dai medici che lo hanno in cura: il suo personale e primario della terapia intensiva Alberto Zangrillo, e il primario di ematologia Fabio Ciceri. I problemi fisici del cavaliere sono dunque la conseguenza della leucemia mielomonocitica cronica che non sta evolvendo in acuta e per cui il leader di Forza Italia è in terapia «con un trattamento specialistico citoriduttivo – spiegano dal San Raffaele – mirato a limitare gli effetti negativi dell’iperleucocitosi patologica e il ripristino delle condizioni cliniche preesistenti».
Sono sempre ore di preoccupazione, come dimostra la presenza ieri della sua famiglia, con i figli e il fratello che sono passati più volte a trovarlo nel corso della giornata, ma anche di speranza. Le condizioni del Cavaliere, pur in un quadro che impone la massima prudenza, «registrano oggi un incoraggiante miglioramento rispetto a ieri – riferiscono fonti vicine al presidente -, l’ex premier starebbe reagendo in modo positivo alla terapia antibiotica decisa per curare la polmonite insorta negli scorsi giorni».
Una situazione di miglioramento e di quieto ottimismo di cui parla anche Paolo Berlusconi, il fratello, che uscendo dal padiglione Q1 dove si trova la terapia intensiva conferma: «Siamo più sollevati, c’è un miglioramento e siamo fiduciosi. Abbiamo la consapevolezza che è curato nel migliore dei modi e quindi siamo fiduciosi che anche questa volta mio fratello ne uscirà più forte di prima». Mentre uno dei figli, il secondogenito Pier Silvio, parla del padre come di «un leone» per come affronta la situazione e le cure mediche.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x