Ultimo aggiornamento alle 17:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la cerimonia

Il Questore di Catanzaro: «’Ndrangheta e massoneria deviata minano lo sviluppo del territorio»

L’intervento di Maurizio Agricola a Lamezia Terme nel corso della cerimonia per il 171esimo anniversario della nascita della Polizia di Stato

Pubblicato il: 12/04/2023 – 14:10
Il Questore di Catanzaro: «’Ndrangheta e massoneria deviata minano lo sviluppo del territorio»

LAMEZIA TERME «Anche oggi la Polizia reitera il suo giuramento allo Stato. Nella sua storia la Polizia è stata sempre al servizio della difesa dello Stato soprattutto in questa provincia dove la ‘ndrangheta è sempre più potente. Con i proventi dei reati e il traffico degli stupefacenti e dell’usura, la criminalità organizzata realizza un reale controllo del territorio». Lo ha detto il questore di Catanzaro, Maurizio Agricola intervenendo a Lamezia Terme alla cerimonia per il 171esimo anniversario della nascita della Polizia di Stato. Il Questore ha poi fatto riferimento al rapporto tra «ndrangheta e massoneria deviata con accordi illeciti che stanno minando lo sviluppo del territorio». Ma la risposta dello Stato c’è con «un’azione costante preventiva e repressiva. Serve, però, anche una presa di coscienza della comunità. La risposta della polizia è puntuale a livello di intelligence e di prevenzione». Il Questore di Catanzaro ha poi evidenziato l’attività pianificata sul territorio che ha fruttato «arresti in materia di droga» sottolineando tuttavia «l’aumentato numero di minorenni che fanno uso di cannabis, di eroina e cocaina». Di grande valenza il «rapporto tra Polizia e Procure in particolare nel territorio della provincia». Agricola ha ringraziato gli uomini della Polizia di Stato per la «lotta al cyberbullismo, al controllo del fenomeno dell’immigrazione», le altre forze dell’ordine e, in particolare, il procuratore Nicola Gratteri. Ringraziamento alle forze politiche «al prefetto di Catanzaro, Enrico Ricci, al sindaco di Lamezia Paolo Mascaro al sottosegretario all’Interno, Wanda Ferro». Presenti anche Gabriella Reillo, presidente della Corte d’appello di Catanzaro, il vescovo di Lamezia, Serafino Parisi. Nel corso del 2022, secondo i dati messi in evidenza, ci sono stati sul territorio 162.119 controlli con 215.853 soggetti controllati; i veicoli passati al setaccio sono stati 61.043. Persone denunciate in stato di arresto: 154; in stato di libertà 968; stupefacenti sequestrati 23,074 chilogrammi; ordinanze di ordine pubblico emesse dal questore: 1699; permessi di soggiorno rinnovati/rilasciati 4884.

Il questore di Crotone Marco Giambra: «Non voltatevi dall’altra parte»

«Cittadini non voltatevi dall’altra parte, denunciate alle autorità ogni forma di illegalità o prevaricazione proveniente sia dalla criminalità organizzata che da quella comune. In questo territorio serve una presa coscienza collettiva, i buoni propositi non bastano, più». Lo ha detto il questore di Crotone, Marco Giambra, nel corso della cerimonia per il 171 anniversario della Polizia di Stato celebrata in piazza della Resistenza. «Prendete esempio dalla Sicilia – ha aggiunto Giambra – che si è ribellata contro il racket e la prepotenza mafiosa. Qui la criminalità organizzata prospera attraverso il traffico di droga, le estorsioni e l’usura. Qui c’è molto da fare, la magistratura, le forze di polizia, le istituzioni fanno grandi sforzi, profondono attività di contrasto alla ndrangheta con azioni concrete ma è necessario che scenda in campo anche la società civile. Auspico – ha concluso il questore di Crotone – che questa riflessione possa permettere al territorio di trovare la forza per ribellarsi alla criminalità organizzata affinche’ si possa dare svolta alla lotta alla ndrangheta». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x