Ultimo aggiornamento alle 18:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La proposta

«Facciamo nascere la Città di Pandosia»

È di questi giorni la notizia che è ormai pronta la proposta di legge con cui il Consiglio Regionale darà il via definitivo alla fusione tra Cosenza, Rende e Castrolibero. Io continuo a pensare se…

Pubblicato il: 24/04/2023 – 20:20
di Antonio Palermo
«Facciamo nascere la Città di Pandosia»

È di questi giorni la notizia che è ormai pronta la proposta di legge con cui il Consiglio Regionale darà il via definitivo alla fusione tra Cosenza, Rende e Castrolibero. Io continuo a pensare sempre più che questa sfida dobbiamo coglierla tutti per una forte semplificazione istituzionale in tutta l’area urbana, come già avvenuto a Casali del Manco con l’unificazione di ben 5 Comuni.
Mi auguro, infatti, che accanto alla scelta di fondere i 3 Comuni dell’area urbana si prenda sul serio l’idea che ho avanzato da tanti anni della creazione di un’unica grande Città delle Serre Cosentine, la Città di Pandosia, che fonda insieme in un unico Comune i territori di Mendicino, purtroppo ora non più Castrolibero, Cerisano, i due Marano, Carolei, Domanico, Dipignano e Paterno.
Lo so che una sfida del genere per chi fa politica non è semplice. Gli interessi dei cittadini anteposti alle pur legittime ambizioni personali richiede un atto di grande generosità per chi pensa che la politica sia un servizio. Ma se si vogliono affrontare davvero i problemi sovracomunali occorrono più risorse e meno Sindaci. Penso al sistema idrico e dei rifiuti, al problema dei trasporti, al tema della salute, allo sviluppo economico e al turismo. Quanti benefici stanno pian piano portando ai nostri territori interventi sinergici che coinvolgono tutto il nostro comprensorio come il “Il Cammino di San Francesco di Paola”, per esempio, che anche in questi giorni ha visto tanti visitatori nei nostri borghi. E potrei citare tanti altri elementi analoghi. 1 solo Sindaco al posto di 9, 20 consiglieri e assessori al massimo e non più 100.
Decisioni più veloci. Maggiore peso istituzionale e politico per tutta l’area a Sud di Cosenza. E molti più soldi da investire in progetti di sviluppo per creare lavoro. Una scelta su cui continuo a sperare che si apra presto una forte discussione in tutte le Serre Cosentine fino a giungere anche in questo caso ad una proposta di legge ad hoc ed al Referendum popolare perché siano i cittadini a decidere, come avvenuto in altri Comuni in Calabria. Solo così sapremo se quel sogno chiamato Pandosia potrà realizzarsi e tutta l’area vasta essere finalmente più facilmente ben governabile.”
*sindaco di Mendicino

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x