Ultimo aggiornamento alle 12:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’inchiesta

‘Ndrangheta in Emilia, indagati due ex sindaci di Brescello

Marcello Coffrini e Giuseppe Vezzani sono accusati di concorso esterno in associazione mafiosa

Pubblicato il: 28/06/2023 – 20:11
‘Ndrangheta in Emilia, indagati due ex sindaci di Brescello

REGGIO EMILIA Gli ex sindaci di Brescello, Marcello Coffrini e Giuseppe Vezzani sono indagati per concorso esterno in associazione mafiosa. Come si apprende da ambienti investigativi, la Direzione distrettuale antimafia di Bologna ha notificato l’avviso di conclusione indagini ai due ex primi cittadini del paese di Peppone e Don Camillo, il Comune sciolto per mafia nel 2016, il primo nella storia dell’Emilia-Romagna, per le infiltrazioni della cosca di ‘ndrangheta Grande Aracri, preludio al maxi-processo Aemilia, che portò ad oltre 700 anni di carcere per 70 condanne confermate in Cassazione. Ed è proprio in questa cornice che la pm della Dda Beatrice Ronchi e il procuratore capo Giuseppe Amato hanno formulato le contestazioni a Coffrini (in carica dal 2014 al 2016 quando il Comune venne commissariato) e al predecessore Giuseppe Vezzani (in carica dal 2004 al 2014), entrambi eletti col centrosinistra targato Pd. Alla base della nuova inchiesta della Dda ci sarebbero una serie di atti amministrativi – da abusi edilizi ad assunzioni fino a concessioni e varianti urbanistiche – firmati dai due ex sindaci, che secondo l’accusa avrebbero avvantaggiato la cosca. (Ansa)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x