Ultimo aggiornamento alle 15:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la visita

Il rettore della Bocconi Billari a Palazzo Campanella: «Bene la decisione dell’Ue sulla Zes per il Mezzogiorno»

L’incontro a Reggio Calabria con il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso

Pubblicato il: 14/07/2023 – 14:22
Il rettore della Bocconi Billari a Palazzo Campanella: «Bene la decisione dell’Ue sulla Zes per il Mezzogiorno»

REGGIO CALABRIA «Considero positivamente la proposta di trasformare le attuali otto Zone ad economia speciale (Zes) in un’unica macroarea del Sud. E’ interessante l’approccio olistico dell’Europa per fare massa critica. Nella sfide globali è necessario unire le forze con una visione di sistema, considerando che occorre essere competitivi non tra di noi, ma con parti del mondo economicamente avanzate e tecnologicamente all’avanguardia. Realizzando tutto questo, il Sud ha la fondamentale possibilità di presentarsi compatto, aumentando così la propria attrattività». E’ quanto ha detto il magnifico rettore dell’Università Bocconi, Francesco Billari, nel corso di un cordiale incontro tenutosi a Palazzo Campanella con il presidente del Consiglio regionale della Calabria Filippo Mancuso e il consigliere Antonio Billari.


Ad avviso del presidente Mancuso: «il parere positivo della commissaria Ue per la concorrenza Margrethe Vestager all’unificazione delle Zes, è un’ottima notizia per le regioni del Sud e della Calabria. Va dato atto al ministro Fitto e al Governo guidato da Giorgia Meloni, di aver intrapreso una strada positiva nel percorso di riduzione dei gap di cui soffre il Mezzogiorno». Il prof. Billari, ringraziando il presidente Mancuso per l’ospitalità, si è detto «fortemente emozionato» di ritornare nella sua terra d’origine, la Calabria. Sul sistema universitario ha aggiunto: «E’ fondamentale che sia coeso e solido, perché le zone di successo nella competizione mondiale hanno delle forti università e delle condizioni economiche privilegiate. Dobbiamo fare sistema, non si può andare verso il particolare».
Il consigliere Billari (che condivide con il suo omonimo le origini di Montebello Ionico, da cui il papà del Rettore emigrò a Milano nel 1951), ha commentato: «Durante l’incontro con un accademico dal curriculum prestigioso di una delle più ragguardevoli università d’Europa, ci siamo intrattenuti su alcune delle criticità segnalate più volte dal prof. Billari: denatalità e desertificazione demografica, che affliggono l’Italia e la Calabria e incidono anche sulla quantità di talenti di cui il paese e il Mezzogiorno hanno necessità, per fronteggiare le sfide della transizione digitale ed ecologica».
Il presidente Mancuso, a conclusione della conversazione, ha donato al prof. Billari il volume “Terzo Regno”, presentato all’ultima edizione del Salone del libro di Torino. «E’ un libro fotografico – ha spiegato – che si avvale di cinque scritti specialistici su cinque giganti della cultura mondiale: Pitagora, Cassiodoro, Gioacchino da Fiore, Telesio e Campanella. Un volume che invita ad andare oltre gli stereotipi e i pregiudizi sulla Calabria. E a guardare, con l’attenzione dovuta, al suo millenario patrimonio di civiltà e alle innovative proposte culturali dei nostri giorni».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x