Ultimo aggiornamento alle 21:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’emergenza

La Locride nella morsa degli incendi, chiuso un tratto della Statale 106. «Le lingue di fuoco si sono alzate altissime» – FOTO

Colpita la parte alta di Capo Bruzzano. Sul tratto stradale si registrano code. «Si lavora da ore, c’è forte preoccupazione»

Pubblicato il: 25/07/2023 – 18:42
di Mariateresa Ripolo
La Locride nella morsa degli incendi, chiuso un tratto della Statale 106. «Le lingue di fuoco si sono alzate altissime» – FOTO

REGGIO CALABRIA La provincia di Reggio Calabria è nella morsa degli incendi, sono decine i roghi che stanno divorando il territorio e a Cardeto un 98enne ha perso la vita all’interno della sua abitazione. Nella Locride i roghi hanno determinato anche la chiusura di un tratto della Statale 106. Fiamme nelle zone di San Luca e quelle di Africo, Bianco e dintorni. Così come a Roccella Jonica. Sono tantissimi i mezzi di terra e aerei dei vigili del fuoco: una situazione che ha portato alla dichiarazione dello stato di emergenza e al rafforzamento della disponibilità dei mezzi di soccorso.

Chiuso un tratto della statale 106

Un vasto incendio, scoppiato intorno alle 12.30, ha colpito la parte alta di Capo Bruzzano, il territorio è limitrofo ad Africo, nei pressi della Scogliera. «Si lavora da ore – spiega ai microfoni del Corriere della Calabria il sindaco Domenico Modaffari – è stato chiuso quel tratto della Statale 106, così come è stato chiuso un tratto tra Africo e Bianco». Sul posto ci sono polizia, carabinieri e vigili del fuoco. Fiamme nella frazione di Pardesca, nel territorio di Bianco. «Le lingue di fuoco – afferma Modaffari – si sono alzate prima piccole e poi verso le due si sono alzate altissime. C’è forte preoccupazione».
Un tratto di strada nelle scorse ore è stato chiuso anche a San Luca. «E’ stato liberato – spiega ai nostri microfoni il sindaco di San Luca Bruno Bartolo – ma la preoccupazione c’è. Intanto allo stato bloccata sulla statale 106, all’altezza di Africo, «si registrano code di auto, camion e pullman», fa sapere Modaffari. Una situazione critica, insomma, che si estende su tutto il territorio e che sta creando non pochi disagi. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x