Ultimo aggiornamento alle 22:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’intervento

«I risultati a Gioia Tauro vittoria contro la ‘ndrangheta. Spero che almeno sul porto nessuno parli di cosche…»

Il ministro Salvini al question time rievoca la polemica con don Ciotti sul Ponte e ribadisce: «Ha offeso milioni di calabresi e di siciliani»

Pubblicato il: 26/07/2023 – 16:40
«I risultati a Gioia Tauro vittoria contro la ‘ndrangheta. Spero che almeno sul porto nessuno parli di cosche…»

ROMA «I risultati che sta portando a casa il porto di Gioia Tauro è uno dei più grandi risultati contro la mafia, la camorra e l’ndrangheta. Là dove c’è lavoro non ci sono mafia, camorra e ‘ndrangheta. Spero che almeno su quel porto nessuno parli di cosche perché altrimenti non ci siamo capiti». Così  il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, rispondendo al question time alla Camera. Con quest’ultimo passaggio Salvini ha evidentemente fatto riferimento alla recente polemica, nata da un servizio del Corriere della Calabria, tra lo stesso ministro e il fondatore di Libera, Don Luigi Ciotti, che aveva detto no al Ponte sullo Stretto perché a suo dire favorirebbe le mafie. Polemica che anche oggi ha fatto capolino alla Camera, con il deputato dei Verdi Angelo Bonelli che ha espresso solidarietà a don Luigi Ciotti e Salvini che ha ribadito la sua posizione:  «Quando uno dice che il Ponte sullo Stretto collega due cosche non offende il ministro Salvini ma milioni di siciliani e calabresi, e dovrebbe aver vergogna di pronunciare queste parole», ha sostenuto Salvini.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x