Ultimo aggiornamento alle 17:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’appello

Aree industriali dismesse, Unindustria: «Bonifiche per prevenire danni del cambiamento climatico»

Per la sezione calabrese degli industriali è necessario intervenire per preservare la sicurezza dei cittadini e la qualità della vita

Pubblicato il: 01/08/2023 – 18:43
Aree industriali dismesse, Unindustria: «Bonifiche per prevenire danni del cambiamento climatico»

CATANZARO «Il cambiamento climatico in atto sta dando luogo a eventi atmosferici di portata eccezionale su tutto il territorio nazionale e da qui in avanti saranno sempre più frequenti e “ordinari”». È l’allarme lanciato dalla sezione calabrese di Unindustria in una lettera in seguito all’incendio che si è generato lo scorso 25 luglio nell’area ex Sasol a Crotone. La missiva, firmata dal presidente di Unindustria Calabria Aldo Ferrari e dal presidente dell’Articolazione Territoriale di Crotone Mario Spanò, è indirizzata al presidente della Regione Roberto Occhiuto, al presidente della provincia crotonese Sergio Ferrari e al sindaco di Crotone Vincenzo Voce. «Tale circostanza – continua la lettera – rende necessario elevare la soglia d’attenzione e quindi le azioni di prevenzione dai problemi ipoteticamente derivanti da questi fenomeni – o da quelli di matrice dolosa – soprattutto quando interessano aree per le quali è necessario un importante intervento di bonifica». Dagli industriali giunge poi una spinta collaborativa: «È necessario uno sforzo straordinario e congiunto per risolvere le questioni ancora non definite e dare così seguito, secondo un cronoprogramma condiviso, alle procedure necessarie per bonificare e mettere in sicurezza aree come, per esempio, quella del Sin». «Interventi del genere – conclude la missiva – non solo hanno un impatto diretto sulla qualità della vita e sulla sicurezza dei territori e dei cittadini, in quanto contribuiscono a migliorare la capacità dei luoghi di attrarre investimenti e investitori: riqualificazione delle aree industriali e bonifica dei siti dismessi, dunque, sono uno strumento in più per aumentare l’attrattività della Zes calabrese».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x