Ultimo aggiornamento alle 22:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’evento

Oriolo, il borgo che “Vincanta”

Il 21 agosto dalle 19:30, l’evento organizzato dalla Pro Loco di Oriolo. Protagoniste otto cantine, degustazioni a cura dei sommelier di Fisar Cosenza

Pubblicato il: 19/08/2023 – 11:17
Oriolo, il borgo che “Vincanta”

ORIOLO I vignaioli di Cosenza protagonisti assoluti della terza edizione di “Vincanta“, evento organizzato dalla Pro Loco di Oriolo che animerà il prossimo 21 agosto il suggestivo borgo, tra i più belli d’Italia. Lunedì 21 agosto a partire dalle ore 19:30, otto cantine attendono visitatori ed enoturisti guidati nella degustazione dai sommelier di Fisar Cosenza (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) e dai produttori che sveleranno segreti e storie inedite sulla realizzazione dei loro vini. Non solo, dalle 23:59 spazio alla musica con il Castle Party – dj set con Martins-Samo-Kronos per qualche ora di danza e divertimento in una location unica. «Vincanta mira a valorizzare il nostro patrimonio artistico-culturale, nello specifico il borgo antico di Oriolo dove abbiamo tentato di creare un ideale connubio tra le bellezze dal punto di vista artistico, culturale e storico, i paesaggi e l’enogastronomia», racconta al Corriere della Calabria Renato Simonelli, presidente della Pro Loco di Oriolo. «L’idea ha dato vita ad uno spontaneo legame con la Federazione Italiana Sommelier, nella persona di Giuseppe Palmieri, che ha accettato immediatamente questa sfida sostenendo la narrazione della produzione vinicola e garantendo la degustazione dei vini», aggiunge Simonelli.

Vincanta nasce dalla volontà di voler creare un evento socialmente aggregante in grado di coinvolgere tutti i residenti del borgo, le attività commerciali ed ovviamente i turisti e viaggiatori. Una edizione, la terza, frutto del lavoro e dell’impegno della Pro Loco di Oriolo. «Siamo attivi dal luglio del 2014, quando abbiamo rilevato dalla precedente gestione questo impegno per il turismo. Eravamo giovanissimi – confessa Simonelli – ma negli anni siamo riusciti a ritagliarci un ruolo di primo piano ottenendo dalle amministrazioni comunali, che si sono succedute, la concessione della gestione di uno dei patrimoni inestimabili del nostro borgo, il centro storico.

Non solo, abbiamo iniziato a proporre ed organizzare una serie di eventi di nicchia fino ad arrivare alla realizzazione di importanti progetti riguardanti anche la organizzazione della stagione teatrale, di eventi di carattere culturale e musicale». Fondamentali sono state le collaborazioni «con associazioni e le varie amministrazioni e ovviamente con i volontari che hanno permesso di creare un vero e proprio team di accompagnatori turistici che svolgono servizio all’interno del borgo offrendo e garantendo visite guidate al castello, oggi sempre aperto». E inoltre, «abbiamo aumentato il numero di visite, aggiungendo anche dei mini tour notturni notturne».

(redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x