Ultimo aggiornamento alle 23:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la tragedia

Treno investe e uccide 5 operai nel Torinese. Il più giovane aveva 22 anni

L’incidente poco dopo la mezzanotte presso la stazione di Brandizzo. Occhiuto: «Sciagura immane»

Pubblicato il: 31/08/2023 – 7:23
Treno investe e uccide 5 operai nel Torinese. Il più giovane aveva 22 anni

TORINO Un treno ha investito e ucciso nel Torinese cinque operai che erano al lavoro sui binari. Altri due sono rimasti feriti. L’incidente è avvenuto poco dopo la mezzanotte nei dintorni della stazione ferroviaria di Brandizzo. Il treno viaggiava a 160 chilometri all’ora e le cinque vittime sono in corso di identificazione. I due feriti non sarebbero stati colpiti dal convoglio. Gli operai erano al lavoro per una ditta che stava eseguendo dei lavori di sostituzione di alcuni metri di binari vicino alla stazione e il treno era un convoglio tecnico, che stava trasportando dei vagoni da Alessandria verso Torino sulla linea convenzionale Torino-Milano.

Identificate le vittime: il più giovane aveva 22 anni

Sono stati identificati i cinque operai morti. Sono Michael Zanera, 34 anni, di Vercelli; Giuseppe Sorvillo, 43 anni, di Brandizzo; Saverio Giuseppe Lombardo, 52 anni, di Vercelli; Giuseppe Aversa, 49 anni, di Chivasso; Kevin Laganà, 22 anni di Vercelli. I cinque risultano deceduti sul colpo a causa del forte impatto. Erano tutti operai della società Sigifer di Borgo Vercelli, nel Vercellese e al momento dell’incidente stavano per iniziare la sostituzione di alcune rotaie. Il treno in transito al binario 1 li ha travolti in pieno, uccidendoli sul colpo. Dalle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della stazione, la procura di Ivrea, che sta cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto, conta di potere acquisire importanti dettagli. I due operai rimasti illesi sono al momento sotto osservazione in ospedale a Chivasso. Il macchinista del treno sarà probabilmente interrogato già in mattinata.

Occhiuto: «Sciagura immane, cordoglio alle famiglie e vicinanza a Cirio»

«Sciagura immane nella notte – scrive il governatore –sulla linea ferroviaria Torino-Milano, vicino alla stazione di Brandizzo. Cinque operai sono stati travolti e uccisi da un treno in transito. Cordoglio alle famiglie delle vittime, vicinanza alla comunità piemontese e al presidente Alberto Cirio». Lo scrive su Twitter il governatore calabrse Roberto Occhiuto. Anche il presidente del Consiglio regionale della Calabria Filippo Mancuso ha espresso il suo cordoglio alle famiglie degli operai morti nel Torinese. «È l’ennesima tragedia sul lavoro che indigna tutti – evidenzia Mancuso –. Cinque operai morti, cinque famiglie straziate dal dolore. Esprimo il cordoglio del Consiglio regionale che rappresento e la più sentita vicinanza ai familiari delle vittime e alle loro comunità di residenza. Ai due loro colleghi rimasti feriti nell’incidente, l’augurio di una immediata guarigione»

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x