Ultimo aggiornamento alle 23:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

istruzione

La visita di Valditara nelle scuole della Locride: «Al territorio serve attenzione»

Il ministro si recherà nelle scuole di Platì, San Luca e Bovalino. Sergi: «Necessari interventi strutturali». Maesano: «Non si guardi solo ai numeri»

Pubblicato il: 15/09/2023 – 7:07
di Mariateresa Ripolo
La visita di Valditara nelle scuole della Locride: «Al territorio serve attenzione»

BOVALINO «Auspichiamo che il ministro porti con sé un pacchetto di proposte per migliorare la situazione dei nostri plessi che hanno innanzitutto necessità di interventi strutturali». C’è anche Locride al centro degli impegni istituzionali del ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, che mercoledì 20 settembre visiterà, a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico, le scuole di Platì, San Luca e Bovalino. «È un segnale di attenzione a un territorio che ne ha necessità», ha dichiarato ai microfoni del Corriere della Calabria il sindaco di Platì Rosario Sergi.
Lunedì il ministro sarà invece a Caivano, in provincia di Napoli.
Nella Locride Valditara arriva a seguito della lettera che alcuni sindaci, tra cui appunto Rosario Sergi (Platì) e Bruno Bartolo (San Luca), hanno inviato al ministro del Governo Meloni per chiedere maggiore attenzione. «L’antidoto alla ‘ndrangheta sono scuola e lavoro», avevano scritto i primi cittadini, lamentando carenza di strutture, mezzi di trasporto e servizi e che avevano chiesto un incontro in tempi brevi al ministro. Nelle scorse settimane a Bovalino si era, invece, consumato un altro spiacevole episodio con il secondo furto di materiale informatico nel giro di pochi mesi all’Istituto comprensivo “Mario La Cava”. «Ricevere un rappresentante del governo nazionale e in particolar modo un ministro dell’istruzione è davvero una soddisfazione, è un segno di attenzione e di orgoglio anche per la cittadinanza e per gli amministratori dei territori in cui fa visita», ha commentato ai nostri microfoni il primo cittadino Vincenzo Maesano, che ha aggiunto: «Poi sappiamo quanto sia importante l’elemento scuola, l’agenzia educativa per eccellenza subito dopo o accanto alla famiglia e quindi l’importanza della visita è ancora più evidente».

«Dimensionamento scolastico, non si tenga conto solo dei numeri»

«Come presidente dell’Associazione dei sindici della Locride – ha aggiunto Maesano – certamente il fatto che il ministro andrà a visitare anche altri Comuni come San Luca e Platì è un dato importante e viene proprio in un momento in cui abbiamo visto che per le novità normative è necessario procedere al dimensionamento scolastico. Molte delle scuole periferiche, tra cui anche San Luca soprattutto, rischiano di perdere la propria autonomia. Conosciamo le difficoltà e soprattutto le conseguenze di simili scelte che non possono essere soltanto vincolate ai numeri, ma devono tenere conto delle realtà, delle esigenze, delle precarietà e delle peculiarità anche socioeducative e di formazione che una popolazione ha e deve curare rispetto ad altri centri, anche perché altrimenti tenendo conto soltanto dei numeri si rischia di avere un sovraffollamento nei grandi centri di gestione, di organizzazione della popolazione scolastica, mentre si penalizzano i piccoli centri che vanno sempre più a spopolarsi». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x