Ultimo aggiornamento alle 18:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

scuola diseguale

Ragazzi con disabilità senza sostegno a 15 giorni dall’inizio della scuola, la denuncia dell’Usb

Il sindacato evidenzia (anche) la situazione di Rossano: niente educatori e assistenti specialistici nelle classi

Pubblicato il: 30/09/2023 – 8:28
Ragazzi con disabilità senza sostegno a 15 giorni dall’inizio della scuola, la denuncia dell’Usb

COSENZA «Le sacrosante proteste a Rossano delle madri di alcuni ragazzi diversamente abili frequentanti le scuole superiori indignano e impongono l’espressione corale di solidarietà alle loro richieste». L’Usb Scuola di Cosenza, assieme alla federazione provinciale del sindacato, sottolinea «la mancanza di educatori e assistenti specialistici nelle classi e del servizio adeguato di trasporto assistito», fatti che rappresentano «il segno più evidente di una inaccettabile disattenzione. Mancano sia la necessaria pianificazione, che farebbe sì che il Piano per l’inserimento a scuola di questi ragazzi fosse già pronto prima dell’estate, sia l’attenzione al lavoro collettivo del team educativo, di cui l’assistente specialistico è parte fondamentale».
L’Usb chiede «con forza che le istituzioni agiscano senza più indugi. L’alto livello di esclusione che questi ragazzi vivono e le pesanti quotidiane difficoltà delle famiglie diventano intollerabili quando non si opera al massimo affinché si realizzino tutte le condizioni per garantire l’esigibilità dei diritti all’inclusione e all’istruzione: ogni impedimento burocratico deve essere immediatamente superato perché nessuno si senta abbandonato».
Il sindacato evidenzia, ancora, che «a oltre quindici giorni dall’inizio dell’anno scolastico ci siano nella realtà cosentina alunni diversamente abili senza l’insegnante di sostegno. Le nostre numerose segnalazioni all’Atp – continua la nota – sono rimaste purtroppo lettera morta, anzi sono state trattate con evidente insofferenza e neppur celato fastidio. Da parte nostra, non ritenendo affatto corretto ogni comportamento arbitrario da parte dell’amministrazione né accettabile ogni lesione di diritti e dignità delle persone, non lasceremo nulla di intentato fino alla risoluzione delle questioni».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x