Ultimo aggiornamento alle 7:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’intervento

Gemma: «Ecco le quattro sfide della Calabria: Ponte, Zes, Pnrr e utilizzo di Fondi Ue»

La ricetta dell’eurodeputata del gruppo Ecr-Fratelli d’Italia: «Così potrà cambiare radicalmente il contesto attuale»

Pubblicato il: 02/10/2023 – 13:58
Gemma: «Ecco le quattro sfide della Calabria: Ponte, Zes, Pnrr e utilizzo di Fondi Ue»

ROMA «La situazione geopolitica dell’area mediterranea e le sfide in corso sul piano economico e sociale devono spingere le regioni del Sud dell’Italia ad avere un ruolo sempre più strategico e lungimirante.
Al centro di questo scenario c’è sicuramente la Calabria, con le sue potenzialità e con la spinta e progettualità garantite dal governo Meloni e dalla maggioranza regionale di centrodestra».
Lo afferma in una nota Chiara Gemma, eurodeputata del gruppo Ecr-Fratelli d’Italia.
«Così come è emerso due settimane fa a Scilla, durante la grande convention internazionale promossa dai Conservatori europei e dall’eurodeputato di Fratelli d’Italia Denis Nesci, la Calabria ha tutte le caratteristiche per poter avere un ruolo di primo piano e contribuire a costruire un’agenda che tenga conto delle aree periferiche dell’Italia e dell’Europa. 
In tutto il Sud, ed in particolare in Calabria, – continua l’europarlamentare – ci sono quattro grandi opportunità, messe in campo e gestite dal governo nazionale e dalla Regione Calabria, che potranno cambiare radicalmente il contesto attuale: la costruzione del Ponte sullo Stretto; le Zes in tutto il Meridione; gli interventi del Pnrr e l’utilizzo pieno e oculato di tutti gli altri fondi comunitari.
Se crescerà il Sud, cresceranno l’Italia e l’Europa e, così come è stato detto a Scilla, grazie al governo Meloni cambierà la visione per il Mezzogiorno e ci sarà una nuova rotta rispetto ai decenni passati in cui è mancata una pianificazione capace di mettere a frutto le tante potenzialità inespresse. La realizzazione del Ponte sullo Stretto e tutte le altre azioni in cantiere – argomenta l’esponente di Fratelli d’Italia – potranno essere il volano per valorizzare le inestimabili risorse e capacità dei nostri territori e far decollare le politiche che, partendo dallo sviluppo del Sud e della Calabria, serviranno a far crescere l’Italia e l’Europa intera.
La programmazione in corso per le nuove infrastrutture, i trasporti, la logistica commerciale, l’economia del mare, il rafforzamento del porto di Gioia Tauro, che è già la più grande infrastruttura di interscambio nazionale, l’approvvigionamento e l’autonomia energetica, l’agricoltura sostenibile e soprattutto il rilancio dell’occupazione, sono fatti reali che daranno una prospettiva di cambiamento e sviluppo a tutti i calabresi.
In questo quadro, – conclude Gemma – il lavoro da svolgere al Parlamento europeo e nei palazzi di Bruxelles è enorme e noi eurodeputati del Sud di Fratelli d’Italia ci impegneremo con tutte le nostre forze».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x