Ultimo aggiornamento alle 16:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Il caso

Voce ospite dell’incontro dem a Crotone, Barberio contro i vertici del Pd

Il segretario provinciale attacca: «Quando organizzeremo manifestazioni non inviteremo i consiglieri regionali»

Pubblicato il: 09/10/2023 – 20:38
di Gaetano Megna
Voce ospite dell’incontro dem a Crotone, Barberio contro i vertici del Pd

CROTONE Prove tecniche di inciucio a Cosenza e la federazione provinciale del Partito democratico di Crotone lancia un duro attacco contro il proprio gruppo regionale. A fare scattare la protesta del segretario provinciale dem, Leo Barberio, è la presenza del sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, ad una iniziativa sul dimensionamento scolastico, organizzato a Cosenza.


Nella locandina “No a questo dimensionamento scolastico” compaiono i nomi di Domenico Bevacqua, Franco Iacucci, Franz Caruso, Vincenzo Voce, Nicola Fiorita e Nicola Irto. Il dibattito è previsto per il prossimo 13 ottobre. Il nome che disturba Crotone è quello del sindaco Voce, perché il partito pitagorico si è posto all’opposizione della sua amministrazione, “senza se e senza ma”. Nel recente passato c’era stato già il tentativo di organizzare a Catanzaro un dibattito sull’autonomia differenziata, che vedeva la partecipazione di esponenti dem e tra gli invitati c’era anche Voce. Da Crotone era partita una bordata e, quindi, l’iniziativa è saltata.
«Quella di oggi a Cosenza – sottolinea Barberio – è più grave dell’iniziativa di Catanzaro, perché quella era stata organizzata dal sindaco della città capoluogo di regione, mentre questa di Cosenza vede in prima linea il gruppo del Pd». «D’ora in avanti – ha continuato a dire Barberio – quando il partito organizzerà iniziative a Crotone non saranno invitati i consiglieri regionali».
Una dichiarazione di guerra, che non lascia spazi ad interpretazioni diverse, che la dice tutta su come è stata presa a Crotone l’idea di discutere del dimensionamento scolastico insieme al sindaco Voce.
In un post su facebook Barberio, scrive: «Proposta realizzata da un gruppo regionale che nulla a che vedere con le istanze del nostro territorio tant’è, che non conosce né i riferimenti territoriali e né le buone maniere da adottare in politica». Sulla questione delle buone maniere, Barberio racconta di avere avuto, in serata, un forte diverbio con il consigliere regionale Raffaele Mammoliti che «è stato eletto proprio grazie ai voti di Crotone».
Mammoliti, contattato da Barberio telefonicamente, avrebbe detto di condividere l’iniziativa di Cosenza. Barberio al Corriere della Calabria fa notare che «all’iniziativa cosentina non solo non è stato invitato il partito di Crotone, ma manca tra gli invitati anche il segretario provinciale della città bruzia». Come a dire che il gruppo consiliare va per conto proprio, lasciando fuori gli organismi di partito. Evidentemente in questo partito non mancano i conflitti. «C’è il sindaco di Crotone e non c’è quello di Vibo Valentia», continua come un fiume in piena. «Questo gruppo regionale che organizzata l’iniziativa è totalmente scollegato con il partito dei territori».
Il segretario provinciale del Pd ricorda ancora che «l’idea di dimensionamento scolastico che ha il partito della provincia pitagorica non coincide con quella indicata da Voce. Il suo progetto è appiattito sulla sola città, il nostro tiene conto di tutte le situazioni presenti nei 27 comuni».
In questa guerra non c’è solo un problema di rappresentanza o di mancato invito all’iniziativa. Sono diversi i dirigenti locali del Pd che pensano che il partito regionale alla fine potrebbe puntare sulla ricandidatura di Voce per la guida della città pitagorica. È questo il pensiero che non fa dormire sonni tranquilli e che fa scattare la protesta ogni qualvolta che Voce viene invitato a rappresentare le istanze del Crotonese alle iniziative del Pd. Poi c’è anche la mancanza di dialogo tra chi è eletto alla Regione e chi dirige il partito. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x