Ultimo aggiornamento alle 22:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

dai partiti

Catanzaro, Azione è già “sul pezzo”: il primo obiettivo sono le Provinciali

Riunione del direttivo territoriale, guidato dal segretario Guerriero, per mettere a punto un percorso organizzativo e politico

Pubblicato il: 25/10/2023 – 16:41
Catanzaro, Azione è già “sul pezzo”: il primo obiettivo sono le Provinciali

CATANZARO Un dibattito articolato e approfondito, costruito con larga partecipazione su tematiche locali e nazionali, in vista di importanti appuntamenti che chiamano il direttivo provinciale di “Azione”, guidato dal segretario Roberto Guerriero, ad allestire una macchina organizzativa pronta alle sfide politiche ed elettorali alle porte. A partire dall’assemblea nazionale del 28 ottobre quando il leader di “Azione”, Carlo Calenda, presenterà un patto Repubblicano, aperto all’adesione di cittadini e movimenti politici, fondato sul pragmatismo e un forte ancoraggio ai valori costituzionali. Per poi passare al congresso regionale in calendario per il 18 novembre che vedrà protagonista proprio la nostra città: sarà il capoluogo di regione al centro del nuovo percorso politico che “Azione” vuole seguire per “fare politica come gli italiani hanno sempre chiesto: con rettitudine, obiettività, pragmatismo e serietà”, parafrasando proprio una recente dichiarazione di Calenda. Il direttivo provinciale si è riunito nella sede di Corso Mazzini, a Catanzaro, a pochi giorni dal congresso che ha sancito l’elezione di Roberto Guerriero per mettere a punto un percorso organizzativo all’insegna di un coinvolgimento ampio non solo degli organismi direttivi. Come ha sottolineato il segretario provinciale, la parola d’ordine deve essere “partecipazione” per mettere a frutto competenze ed esperienze al servizio della politica che guarda alle istanze della comunità. Tra gli argomenti trattati, quello relativo all’isolamento delle aree interne, approfondito nel corso del congresso provinciale dal sindaco di Zagarise Domenico Gallelli, che il Partito intende affrontare con progettualità finalizzate alla valorizzazione delle risorse dei territori, rispondendo all’esigenza prioritaria di frenare lo spopolamento e quindi come opportunità di sviluppo economico e sociale. Tra i territori che saranno coinvolti in questa prima fare di riorganizzazione prima di tutto quello di Lamezia, al centro dell’attenzione amministrativa per una serie di problematiche comunali che potranno essere affrontate con il sostegno di Dario Arceri, subentrato nell’aula consesso di via Perugini al posto della collega del Pd Aquila Villella dimessa nelle scorse settimane. Ma tra le sfide più importanti per la squadra del segretario Guerriero c’è sicuramente la costruzione di una lista competitiva alle prossime elezioni provinciali: nel mese di dicembre, infatti, si dovrebbe procedere con il rinnovo del consiglio di Palazzo di Vetro (che in seguito alla riforma Delrio si rinnova ogni due anni con una elezione di secondo livello) in attesa di avere notizie dal Governo in merito alla riforma degli enti locali con un ritorno alla elezione diretta del presidente della Provincia. Guerriero assicura che “Azione” sarà in campo con un impegno diretto di tutti gli eletti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x