Ultimo aggiornamento alle 14:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Maltempo

Nubifragio si abbatte su Milano, esonda il Seveso. Lago di Como a rischio

Oltre 170 gli interventi dei vigili del fuoco nel capoluogo meneghino. Tetti scoperchiati e diverse vetrine danneggiate in Versilia

Pubblicato il: 31/10/2023 – 10:56
Nubifragio si abbatte su Milano, esonda il Seveso. Lago di Como a rischio

MILANO Forte nubifragio a Milano, dove nella notte sono caduti 31 millimetri d’acqua. In alcune strade allagate sta intervenendo la Polizia locale, le chiamate al centralino dei Vigili del fuoco al momento sono meno delle attese. Atm, l’azienda dei trasporti milanesi, fa sapere che alcune linee sono state deviate e alcune stazioni metro chiuse. L’assessore Marco Granelli informa che il sottopasso Rubicone dovrebbe essere riaperto a breve.
La bomba d’acqua si è abbattuta all’alba. Piogge fortissime, temporali scroscianti sono iniziati poco dopo le 4. Alle 6, come comunicato da palazzo Marino, le acque del Seveso hanno invaso le strade in zona Niguarda superando gli argini in via Valfurva, nella zona di Ca’ Granda.


Oltre 170 gli interventi fatti dai vigili del fuoco per allagamenti di strade, sottopassi e scantinati di edifici: maggiori criticità a Milano, dove il fiume Seveso è esondato interessando il centro abitato in zona Niguarda, e nel monzese dove a Meda è esondato il fiume Tarò.
A Brescia, a causa del raggiungimento del livello di guardia della diga di Dazarè sul lago d’Idro, alla mezzanotte è stata disposta l’apertura delle chiuse per mantenere le condizioni di sicurezza della struttura. In previsione di una possibile esondazione del fiume Caffaro sono state evacuate 250 persone a Bagolino e 100 persone a Ponte Caffaro. In giornata proseguirà il monitoraggio dell’area.

Il lago di Como è vicino all’esondazione

Lo ha comunicato la Protezione Civile spiegando che i volontari hanno già montato le barriere mobili su Lungo Lario Trento e Trieste e davanti a piazza Cavour. Alle sette di stamattina il livello era a oltre 114 centimetri sopra lo zero idrometrico, a meno di 6 centimetri dalla soglia di uscita.

Difficoltà in Versilia

Una quindicina di tetti scoperchiati, un albero caduto, diverse vetrine di attività commerciali danneggiate, qualche allagamento. È il bilancio della tromba d’aria che si è abbattuta ieri sera intorno alle 21 a Torre del Lago, in Versilia.
A stilare l’elenco dei danni il Comune di Viareggio che ringrazia «vigili del fuoco, polizia municipale, Protezione civile e volontari che stanotte hanno liberato le strade e messo in sicurezza gli edifici». Problemi di minore entità, invece, a Viareggio dove – spiega ancora il Comune – il canale Burlamacca è rimasto entro i limiti nonostante il livello molto alto, qualche albero è caduto e si sono verificati vari allagamenti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x