Ultimo aggiornamento alle 7:12
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la richiesta

Rinascita Scott, l’accusa invoca 5 ergastoli per gli omicidi nel Vibonese – I NOMI

Terminata la requisitoria in Corte d’Assise a Catanzaro del troncone vibonese. Chieste anche due condanne a 30 anni

Pubblicato il: 09/11/2023 – 13:20
Rinascita Scott, l’accusa invoca 5 ergastoli per gli omicidi nel Vibonese – I NOMI

VIBO VALENTIA Cinque richieste di condanna all’ergastolo, tre richieste di condanna a 30 anni di reclusione a testa, due richieste di assoluzione ed altra condanna a 14 anni chiesta per il collaboratore di giustizia Andrea Mantella. Si è conclusa così la requisitoria della Dda di Catanzaro in Corte d’Assise nel troncone di Rinascita Scott che mira a far luce su cinque omicidi e un sequestro di persona avvenuti nel Vibonese.

Chiesto l’ergastolo per:

Giuseppe Accorinti di Zungri;

Saverio Razionale di San Gregorio d’Ippona;

Domenico Bonavota di Sant’Onofrio;

Antonio Ierullo di Vallelonga;

Vincenzo Barba di Vibo Valentia.

Chiesti 30 anni per:

Antonio Vacatello di Vibo Marina;

Maurizio Garisto di Zungri;

Valerio Navarra di Rombiolo.

L’assoluzione è stata richiesta per: Paolino Lo Bianco e Filippo Catania.

Le indagini

Il processo, un altro troncone della maxinchiesta della Dda di Catanzaro oltre all’abbreviato, arrivato alla sentenza d’appello e l’ordinario, in attesa della prima sentenza, mira a far luce sugli omicidi di Alfredo Cracolici e Giovanni Furlano avvenuti il ​​9 febbraio 2002 a Vallelonga, nel Vibonese, sulla scomparsa per lupara bianca di Filippo Gangitano, sparito da Vibo Valentia nel gennaio 2002, e sulle “lupare bianche” ai danni di Roberto Soriano e Antonio Lo Giudice, uccisi il 6 agosto 1996.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x