Ultimo aggiornamento alle 12:45
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

la novità

L’annuncio di Cannizzaro: «A Reggio Calabria la Scuola della pubblica amministrazione» – VIDEO

Il deputato di Forza Italia in conferenza stampa con Zangrillo. Il ministro: «Qui c’è il terreno fertile per investire con il polo formativo»

Pubblicato il: 17/11/2023 – 19:24
L’annuncio di Cannizzaro: «A Reggio Calabria la Scuola della pubblica amministrazione» – VIDEO

REGGIO CALABRIA Ritorna a Reggio Calabria la Scuola nazionale della Pubblica amministrazione. Ad annunciarlo il deputato di Forza Italia Francesco Cannizzaro in una conferenza stampa con il ministro della Pubblica amministrazione Paolo Zangrillo. La Scuola nazionale della Pubblica amministrazione – Sna – è un’istituzione di selezione, reclutamento e formazione professionale dei dirigenti e funzionari della pubblica amministrazione italiana: dipende funzionalmente dalla Presidenza del Consiglio dei ministri. Reggio Calabria ha ospitato la Scuola della Pubblica amministrazione fino al 2014, poi la sede reggina – come quelle di Acireale e Bologna – fu soppressa per la spending review: adesso a distanza di 9 anni il “vulnus” viene colmato con la riapertura annunciata stasera. Sarà localizzata a Palazzo Zani, in una struttura che l’Università Mediterranea di Reggio Calabria metterà a disposizione secondo quanto prevede un progetto già consegnato al ministero della Pubblica amministrazione.

Zangrillo: «Si conferma la nostra attenzione»

«La Calabria – ha commentato Zangrillo – è una terra con persone meravigliose e un potenziale straordinario. Sono felice di essere qui perché è la conferma di un’attenzione che un ministro della Pubblica amministrazione deve avere verso i territori, perché la pubblica amministrazione non è solo quella centrale ma è anche quella fatta da funzionari che stanno sui territori con passione e con la voglia di dare risposte ai cittadini e agli amministratori , Reggio Calabria ha il grande privilegio di poter contare su una classe dirigente di grande livello: ho conosciuto la povera Jole Santelli, Roberto Occhiuto, Francesco Cannizzaro, oggi vicecapogruppo perché chi l’ha deciso ha capito che fa politica nel modo giusto, tutte persone – ha sostenuto il ministro della Pa – che fanno politica con la disponibilità a mettersi a disposizione degli altri, che è il vero senso della politica».  Zangrillo ha poi osservato: «Ho incontrato il presidente Occhiuto, l’ho visto stanco ma mi ha detto “è vero, sono stanco, ma quello che mi dà la benzina è lavorare per la mia terra e portare risultati”. Sono esempi di chi vuole bene alla propria terra. Queste cose non restano senza conseguenze. Sono stato all’Università Mediterranea il cui Rettore ho già incontrato altre volte: ho parlato con i giovani e del futuro e di come si costruisce la possibilità di guardare con fiducia a al futuro, e questo passa dalle competenze. E allora ragionando su come aiutare questa terra abbiamo deciso di portare il polo formativo della pubblica amministrazione a Reggio Calabria, perché questa è una terra ricca di cultura e di storia e sta dimostrando di avere grande attenzione al futuro delle giovani generazioni, perché noi abbiamo la necessità di trattenere i nostri giovani nei loro territori. L’università di Reggio è una realtà straordinaria e ho trovato un contesto che sta crescendo di anno in anno. E abbiamo trovato terreno fertile per investire sul territorio con questo polo formativo. Sono molto felice – ha proseguito il ministro – di intraprendere questo percorso e mi impegnerò a finalizzarlo in tempi stretti. Noi guardiamo alla Calabria come una terra che ha voglia di riscatto e rifiuta una narrazione offensiva nei confronti dei calabresi».

Cannizzaro: «Risultato storico»

«Una straordinaria e importante novità per Reggio e per tutta la Calabria, perché realizzare la Scuola nazionale della Pubblica amministrazione qui è un fatto storico e importante», ha commentato Cannizzaro ricordando che la riapertura della sede «l’ha fortemente voluta il presidente Roberto Occhiuto come Regione Calabria e l’ha fortemente determinata il ministro Zangrillo, che ringrazio non solo per la sua presenza a Reggio ma per la vicinanza che quotidianamente dimostra non solo con questo risultato ma anco tanti altri obiettivi che insieme abbiamo ottenuto.  Penso anche al ruolo centrale del ministro Zangrillo nella risoluzione della problematica dei precari che stiamo risolvendo con la grande sinergia con la Regione Calabria». Secondo Cannizzaro «presentare insieme al ministro la futura Scuola nazionale per la Pubblica amministrazione è un risultato storico: c’era, a Reggio Calabria, funzionava benissimo ed era un punto di riferimento per tutta la classe dirigente e amministrativa d’Italia, non solo della Calabria. Oggi questo polo formativo che partirà nei prossimi mesi ma il cui iter sarà concluso nelle prossime settimane è un segnale concreto da parte del governo, che fa emergere una sinergia forte e concreta, a differenza del passato, tra Regione e governo nazionale, con un atteggiamento propulsivo e costruttivo della classe parlamentare e di tanti colleghi che hanno voluto fortemente questo risultato. Ringrazio poi – ha proseguito il deputato di Forza Italia – la vicepresidente della Giunta regionale Giusi Princi che sta seguendo l’iter insieme alla struttura del ministero affinché si posa concludere l’iter nel modo più veloce possibile. Io sono particolarmente soddisfatto, ci ho creduto sin dall’inizio: non è stato facile, non sarà facile ma abbiamo già raggiunto l’obiettivo». Alla conferenza stampa hanno inoltre partecipato la vicepresidente della Giunta regionale, Giusi Princi, il capogruppo di Forza Italia alla Regione Michele Comito, il capogruppo di Forza Azzurri alla Regione Giacomo Crinò, i consiglieri regionali di Forza Italia Domenico Giannetta e di Coraggio Italia Salvatore Cirillo. A portare i saluti al ministro Zangrillo e ai presenti anche il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, in un messaggio letto da Cannizzaro. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x