Ultimo aggiornamento alle 11:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

dalla cittadella

Regione, al via il piano per rafforzare capacità amministrativa e governance

In vista delle sfide del futuro si punta in particolare al potenziamento e alla valorizzazione del personale dell’ente e al riassetto organizzativo

Pubblicato il: 19/11/2023 – 7:39
Regione, al via il piano per rafforzare capacità amministrativa e governance

CATANZARO «L’obiettivo è quello di creare condizioni di benessere, nel senso più ampio, e di valorizzazione del personale, anche per migliorare la performance dell’amministrazione e dare risposte tempestive e di qualità ai nostri cittadini». Così l’assessore regionale all’Organizzazione e al Personale, Filippo Pietropaolo, presenta le finalità del “Programma di interventi per il rafforzamento della Capacità Istituzionale per la buona governance, la semplificazione e il ridisegno dei processi amministrativi”.  «Le sfide che la Regione Calabria è chiamata ad affrontare ogni giorno – si legge in una nota del Dipartimento – ci sono note: dal processo di attuazione delle Politiche di Coesione, con il completamento e l’avvio degli interventi della Programmazione 2014-2020 e 2021-2027, alla gestione dei fondi Pnrr e dei Programmi nazionali. Il territorio ha bisogno di supporto e risposte e il nostro Ente può e deve contribuire al suo sviluppo fornendo un alto livello di professionalità e servizio, al pari delle amministrazioni europee e italiane più efficienti. Il Dipartimento Organizzazione e Personale ha, quindi, deciso di fare la sua parte in questo processo attivando un percorso di modernizzazione che mette al centro il cuore della macchina amministrativa, ovvero le sue persone, ed i processi che ne sottendono l’operato attraverso l’avvio del “Programma di interventi per il rafforzamento della Capacità Istituzionale per la buona governance, la semplificazione e il ridisegno dei processi amministrativi” approvato con Dgr 246/2022». Il programma sui articola in tre punti: Potenziamento e valorizzazione delle competenze del Personale della Regione, Ridisegno dei processi amministrativi regionali e assetto organizzativo, Supporto tecnico ai Comuni.

Potenziamento e valorizzazione delle competenze del personale

«L’amministrazione – spiega il Dipartimento Organizzaizone e personale della Regione – intende fornire strumenti di supporto al lavoro quotidiano del proprio personale basandosi sulle reali esigenze. Per farlo, è innanzitutto necessario fare il punto sul fabbisogno formativo attraverso un assessment delle competenze. Nelle scorse settimane è stato, pertanto, lanciato il Questionario di Autovalutazione delle Competenze, uno strumento che, in forma anonima, ha permesso ai dipendenti funzionari e istruttori di riflettere sulle competenze già padroneggiate e quelle su cui vorrebbero investire e apprendere. Azioni simili verranno previste anche per le altre categorie amministrative. Le evidenze emerse dall’autovalutazione permetteranno di creare i contenuti formativi ad hoc rivolti al personale regionale erogati anche attraverso una piattaforma di e-learning. Parallelamente, in collaborazione con SDA Bocconi, si è già dato vita ad un primo ciclo formativo negli ambiti di “Public management per il contrasto alla corruzione e all’infiltrazione criminale”, “Innovazione digitale nella Pa e nei servizi pubblici” e “Organizzazione agile esemplificazione processi”. A breve è previsto l’avvio di ulteriori percorsi formativi».

Ridisegno dei processi amministrativi regionali e assetto organizzativo

«Obiettivo di questa linea – prosegue il Dipartimento Organizzazione – è razionalizzare e semplificare i processi amministrativi strategici e le procedure in termini di organizzazione, compiti, relazioni, tempistiche, nodi “critici” e livello di digitalizzazione. Per realizzare tutto questo è stata avviata un’azione pilota di assessment organizzativo su alcuni Dipartimenti regionali. Partendo dall’analisi del rapporto tra attività assegnate e attività realizzate, anche in termini di tempi di lavoro e personale assegnato, verranno individuate le aree a maggiore criticità al fine di proporre le soluzioni più idonee».

Supporto tecnico ai Comuni

«Grazie alla stipula di una specifica convenzione con Fincalabra – ricorda il Dipartimento Organizzazione della Regione –  è stata lanciata un’iniziativa di supporto tecnico ai Comuni calabresi in pre-dissesto e dissesto che prevede l’affiancamento e la formazione del personale comunale da parte di esperti con competenze specifiche in materia di finanza locale anche per la messa a punto e la gestione dei Piani di rientro». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x