Ultimo aggiornamento alle 9:14
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

sistema rende

Corruzione, la Corte d’Appello conferma il proscioglimento di Principe, Bernaudo, Gagliardi e Ruffolo

Il gup, nel 2018 in udienza preliminare, aveva prosciolto gli imputati

Pubblicato il: 20/11/2023 – 18:35
Corruzione, la Corte d’Appello conferma il proscioglimento di Principe, Bernaudo, Gagliardi e Ruffolo

CATANZARO La Corte d’Appello di Catanzaro, prima sezione, si è pronunciata avverso la sentenza di non luogo a procedere del gup di Catanzaro per le ipotesi, mosse a vario titolo, di corruzione elettorale e corruzione semplice nei confronti di Sandro Principe (difeso dall’avvocato Franco Sammarco, Paolo Sammarco, Anna Spada), Umberto Bernaudo (difeso dall’avvocato Francesco Calabrò) Pietro Paolo Ruffolo (difeso dagli avvocati Franz Caruso e Francesco Tenuta), Giuseppe Gagliardi (difeso dall’avvocato Marco Amantea). Il gup, nel 2018 in udienza preliminare, aveva prosciolto gli imputati e il pm aveva proposto appello. La Corte oggi ha confermato la sentenza di proscioglimento per Principe, Ruffolo e Bernaudo per quanto attiene la corruzione elettorale e Giuseppe Gagliardi per l’ipotesi di corruzione. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x