Ultimo aggiornamento alle 7:33
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’azione

Furto di energia elettrica nel reggino, un arresto e diverse denunce

I controlli a tappeto dei carabinieri. Che hanno stipulato un protocollo con Enel

Pubblicato il: 11/12/2023 – 7:58
Furto di energia elettrica nel reggino, un arresto e diverse denunce

REGGIO CALABRIA Nell’ambito del protocollo d’intesa tra l’Arma dei Carabinieri e Enel, l’Arma negli ultimi giorni ha effettuato diversi controlli mirati, tendenti a contrastare il fenomeno del furto dell’energia elettrica. A Stignano e Mammola, i carabinieri delle locali stazioni hanno deferito in stato di libertà una donna e un uomo, poiché sono stati sorpresi all’interno delle rispettive abitazioni con allacci abusivi alla rete elettrica.
A Motta San Giovanni, i militari dell’Arma hanno arrestato un 36enne del posto poiché sorpreso all’interno della propria attività commerciale con un allaccio abusivo alla rete elettrica. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
A Placanica invece, i militari della locale stazione hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, un soggetto poiché nella propria abitazione aveva creato un allaccio abusivo direttamente alla rete elettrica.
A Roccella Jonica, i militari dell’Arma hanno deferito l’Amministratore Unico di un’attività di ristorazione poiché a seguito di controllo al predetto ristorante, veniva accertato un allaccio abusivo alla rete elettrica.
A Camini, i carabinieri della Stazione di Riace, in due distinti controlli, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria locrese un uomo e due coniugi poiché, poiché anche in queste due occasioni, è stato accertato l’allaccio abusivo alla rete elettrica mediante danneggiamento del contatore.
A Caulonia, i carabinieri della locale Stazione assieme ai colleghi della Stazione di Stignano, hanno deferito in stato di libertà due uomini poiché sorpresi con un allaccio abusivo presso le proprie rispettive abitazioni. In questa occasione il danno economico è stato quantificato in circa 30 mila euro. Infine a Reggio Calabria, i militari della locale compagnia, hanno deferito nel quartiere Arghillà, 6 persone accusate di furto di energia elettrica. Gli uomini sono stati sorpresi con un allaccio abusivo alla rete elettrica mediante il danneggiamento delle calotte dei contatori. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x