Ultimo aggiornamento alle 15:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

controlli interforze

Reggio, operazione “Alto Impatto” a Ciccarello: sequestrate armi e droga

Denunciati quattro soggetti per furto di energia elettrica e rinvenute, all’interno di aree comuni, due pistole scacciacani

Pubblicato il: 14/12/2023 – 13:41
Reggio, operazione “Alto Impatto” a Ciccarello: sequestrate armi e droga

REGGIO CALABRIA Nel corso della mattinata di ieri è stato predisposto un servizio di controllo del territorio ad alto impatto presso l’area di edilizia popolare “Ciccarello” di Reggio Calabria, finalizzato al censimento anagrafico dei residenti, al controllo di immobili pubblici abusivamente occupati, di allacci abusivi alle reti elettriche e idriche, nonché al contrasto del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti.
Un importante dispiego di uomini e donne, che vanta di una sinergica cooperazione tra personale della Polizia di Stato – proveniente dalla Questura di Reggio Calabria e dai Commissariati di Pubblica sicurezza, dal Reparto Prevenzione Crimine di Siderno, dal XII Reparto Mobile di Reggio Calabria, dal Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, dal V Reparto Volo della Polizia di Stato e con l’ausilio di un’unità Cinofila antisabotaggio della Questura di Vibo Valentia – dell’Arma dei Carabinieri, con il supporto dei militari delle Compagnie di Villa San Giovanni, Melito Porto Salvo, Taurianova, Palmi, Roccella, Locri, dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Calabria” di Vibo Valentia e dell’unità Cinofila del 14° BTG. “Calabria” e della Guardia di Finanza con l’impiego di personale del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Reggio Calabria e del Gruppo di Reggio Calabria, 8 Baschi Verdi e 3 Unità Cinofile della Compagnia Pronto Impiego di Reggio Calabria, nonché militari delle Compagnie di Melito Porto salvo e Villa San Giovanni. Sono state impegnate anche aliquote di personale dei Vigili del Fuoco, della Polizia Metropolitana e della Polizia Municipale, con l’ausilio di personale della Tekno Service, dell’Enel, della Castore e dell’acquedotto.

I numeri

L’attività svolta ha consentito di identificare 296 persone, di cui 179 su strada, di controllare 102 appartamenti e 84 veicoli. Sono state eseguite 3 perquisizioni domiciliari e denunciati 4 soggetti per furto di energia elettrica. Sono state rinvenute, all’interno di aree comuni, 2 pistole scacciacani e parti di autovetture e ciclomotori privi di segni identificativi, nonché 20 grammi di ecstasy contenuti in un involucro.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x