Ultimo aggiornamento alle 18:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

il punto politico

Regione, il “tagliando” di FdI: «Due anni intensi. Occhiuto? Lealtà e rispetto reciproco»

Ferro e lo “stato maggiore” di Fratelli d’Italia fanno il punto nell’iniziativa di Catanzaro promossa da Montuoro. «In campo tante iniziative»

Pubblicato il: 22/12/2023 – 20:31
Regione, il “tagliando” di FdI: «Due anni intensi. Occhiuto? Lealtà e rispetto reciproco»

CATANZARO Il “tagliando” di due anni di legislatura regionale, con risultati che accendono l’orgoglio. A Catanzaro lo “stato maggiore” di Fratelli d’Italia traccia un primo bilancio dell’azione alla Regione, nella duplice articolazione di Consiglio e di Giunta, un’azione sulla quale pone il suggello il sottosegretario e coordinatore regionale dei meloniani Wanda Ferro. Sala delle Culture piena per l’iniziativa promossa dal consigliere regionale di FdI Antonio Montuoro, presidente della seconda commissione di Palazzo Campanella.

«Due anni intensi e responsabili»

«Due anni vissuti in modo intenso, consapevole, responsabile ma soprattutto con un’attività che vogliamo trasferire ai nostri cittadini e simpatizzanti, agli amministratori che guardano alla Regione ma anche a un anno di governo nazionale», esordisce Wanda Ferro. «Abbiamo messo in campo – prosegue Wanda Ferro – tante iniziative, penso alle grandi opere, penso a tutto quello che magari viene visto solo come un lavoro locale ma che vede anche una regia nazionale con il governo Meloni, una regia molto importante che speriamo si realizzi anche attraverso il Pnrr. Uno straordinario contributo di persone che hanno in qualche modo messo in campo le proprie idee, le proprie iniziative realizzate dai vari ministri ma anche attraverso i tanti sottosegretari. Da parte nostra – aggiunge la leader di FdI Calabria – la consapevolezza di un momento internazionale molto complicato, e delle priorità che abbiamo dovuto mettere all’interno della manovra di bilancio che arriverà il 28 alla Camera dei Deputati ma soprattutto quel senso dell’onore, dell’orgoglio e dell’appartenenza non soltanto al partito ma agli impegni che abbiamo assunto con gli italiani».

«Con Occhiuto massima lealtà e reciproco rispetto»

Inevitabile con Ferro un passaggio sui rapporti con il presidente della Regione Roberto Occhiuto, che ha annunciato per il futuro una ridistribuzione di alcune deleghe assessorili in modo da equilibrare i rapporti tra gli alleati: «Sinceramente Occhiuto – sostiene la leader regionale di Fratelli d’Italia – è stato molto chiaro, ha detto che, chiusi alcuni dossier, incontrerà i partiti a livello regionale per dare e cedere delle deleghe di sua competenza a un assessore di Fratelli Italia e sicuramente anche degli altri partiti, ma questo dovrà avvenire anche nella consapevolezza di comprendere che le deleghe non devono essere utilizzate “pro domo” di un futuro europeo, almeno per quanto ci riguarda, ma “pro domo” dei calabresi».  In definitiva, nei confronti di Occhiuto – prosegue Ferro – «massima lealtà perché abbiamo dimostrato in questi anni, non soltanto con l’attività consiliare ma anche attraverso l’operato dei due assessori, di essere degli alleati affidabili che in qualche modo hanno sposato un progetto ma anche attraverso quella volontà di un rispetto reciproco verso una forza politica che oggi è il primo partito a livello nazionale e che ci regalerà altre soddisfazioni nelle prossime competizioni».

Il parterre

Oltre a Ferro e Montuoro, tanti i big presenti alla convention di Catanzaro, dall’europarlamentare Denis Nesci agli assessori regionali Filippo Pietropaolo e Giovanni Calabrese, dal capogruppo alla Regione Peppe Neri al consigliere regionale Luciana De Francesco. Così Montuoro: «Stiamo raccontando una Calabria che ha l’intenzione di rialzare la testa e ritornare sicuramente nel posto dove merita». «Abbiamo fatto e ancora faremo un ottimo lavoro in Calabria», sostiene a sua volta Nesci.  «Siamo contenti di fare questo incontro con i nostri elettori e i cittadini, che possono notare la nostra compattezza e la volontà di andare avanti con questa stessa determinazione fino a fine legislatura», dice Pietropaolo che annuncia nel prossimo futuro un’iniziativa legislativa di Fratelli d’Italia alla Regione sulla transizione digitale, mentre Calabrese ricorda «il grande impegno che come Giunta e come partito stiamo facendo sul piano delle politiche del lavoro con l’obiettivo di dare ai calabresi lavoro vero e dignitoso».  (a. c.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x