Ultimo aggiornamento alle 21:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

tutto pronto

Amadeus è arrivato a Crotone, primi passi sul palco in piazza Pitagora

Il 31 dicembre “l’Anno che Verrà” darà il benvenuto al 2024. Ecco tutte le disposizioni di sicurezza previste

Pubblicato il: 29/12/2023 – 19:16
Amadeus è arrivato a Crotone, primi passi sul palco in piazza Pitagora

CROTONE Amadeus è a Crotone (foto G. Pipita). Il conduttore del Festival di Sanremo, salirà sul palco allestito in Piazza Pitagora per dare il benvenuto al 2024 con l’Anno che Verrà. «Il 31 dicembre la Rai vi invita in Calabria. Una terra da sogno sospesa tra mare e montagna». È l’incipit dello spot “L’Anno che Verrà”. Una regione recita lo spot, «ricca di storia, arte e tradizioni». La serata, in diretta il 31 dicembre alle 21 su Rai 1 e Rai radio 1, sarà trasmessa dalla centralissima piazza Pitagora a Crotone. Un appuntamento storico per la Calabria e che permetterà alla regione di mettersi ancora una volta in vetrina sul canale ammiraglio della Televisione italiana. Sul palco saliranno, tra gli altria, Annalisa, Paola & Chiara, i Ricchi & Poveri, il Volo, Sangiovanni, Nino Frassica, The Kolors, Cristiano Malgioglio, Dargen D’Amico, gli Autogol, Maninni. 

Le disposizioni di sicurezza

Al fine di consentire lo svolgimento dell’evento “L’Anno che Verrà”, il Capodanno di RaiUno realizzato in collaborazione con Fondazione Calabria Film Commission, Regione Calabria e Comune di Crotone, sono state adottate una serie di misure per la sicurezza e la tutela della pubblica incolumità.

Divieto di asporto di alimenti e bevande in contenitori di vetro o altri materiali pericolosi

Nelle aree della città interessate allo svolgimento della manifestazione individuate in Piazza Pitagora, Piazza della Resistenza e Piazza Enrico Berlinguer e nelle aree poste a 500 metri dal limite esterno delle predette aree, è vietata la vendita per asportodi alimenti e bevande in contenitori di vetro o in metalli potenzialmente utilizzabili quale strumento atto ad offendere o a turbare l’incolumità fisica e l’ordine pubblico dalle ore 16,00 del 30 dicembre 2023 alle ore 02,00 del 31 dicembre successivo e dalle ore 16,00 del 31 dicembre 2023 alle ore 06,00 antimeridiane del primo gennaio 2024. Il divieto è diretto agli esercenti i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, agli esercenti commerciali di vendita al dettaglio su area privata e su area pubblica, ai laboratori artigianali alimentari con annessa attività di vendita di bevande, ai titolari di distributori automatici di bevande nonché agli operatori anche non professionali che esercitano l’attività di vendita e somministrazione negli eventi di somministrazione temporanea. Il divieto di cui sopra non si applica per l’effettuazione del servizio a domicilio del cliente e per l’acquisto di bevande e alimenti da consumare in luogo privato.

Divieti specifici per l’area spettacolo e le aree limitrofe

Nell’area dello spettacolo ed all’area di prefiltraggio (c.d. “Area di massima sicurezza) appositamente delimitate e presidiate, nonché in Piazza della Resistenza e piazza Enrico Berlinguer e nelle aree poste a 50 (cinquanta) metri dal limite esterno delle predette aree è vietato introdurre, detenere e portare al seguito, a piedi o a bordo di veicoli, dalle ore 17,00 del 31 dicembre 2023 alle ore 06,00 antimeridiane del primo gennaio 2024, qualsiasi strumento ed oggetti o attrezzature ingombranti, contundenti o potenzialmente pericolosi, quali, in particolare: bevande o alimenti in contenitori di vetro o metallo o altro materiale potenzialmente utilizzabile come strumento di offesa ed a turbare la pubblica incolumità; racchette da passeggio; cavalletti per macchine fotografiche ed altri analoghi oggetti; biciclette, monopattini, droni, giocattoli e apparecchi a controllo remoto; caschi e/o borse portacaschi; artifizi pirotecnici di qualsiasi genere, anche se di natura lecita; spray al peperoncino e altre sostanze urticanti.

Divieti specifici per l’area spettacolo durante il loro svolgimento

Nell’area dello spettacolo ed all’area di prefiltraggio (c.d. “Area di massima sicurezza) appositamente delimitate e presidiate, nonché in Piazza della Resistenza e piazza Enrico Berlinguer, è vietato l’ingresso: con passeggini, carrozzine, qualora si riscontrino particolari assembramenti; di animali, anche condotti al guinzaglio; con altri oggetti potenzialmente pericolosi. È altresì vietato nell’area dello spettacolo per gli esercenti commerciali di vendita al dettaglio su area privata e pubblica, per i laboratori artigianali alimentari con annessa attività di vendita di bevande, nonché per gli operatori anche non professionali che esercitano l’attività di vendita e somministrazione negli eventi di somministrazione temporanea l’utilizzo di tavoli e sedie posti al di fuori dei rispettivi locali, anche laddove racchiusi in gazebo o strutture esterne.
(redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x