Ultimo aggiornamento alle 23:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il caso

Minaccia madre e sorella per avere denaro, 40enne crotonese arrestato per maltrattamenti

Gli episodi, con vessazioni e violenze rivolte anche ad altri familiari, si ripetevano dal 2020

Pubblicato il: 29/12/2023 – 16:10
Minaccia madre e sorella per avere denaro, 40enne crotonese arrestato per maltrattamenti

CROTONE I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crotone sono intervenuti, nella serata del 21 dicembre scorso, su richiesta d’aiuto da parte della madre e della sorella di un uomo di circa 40 anni, crotonese.
Le donne, impaurite ed esasperate, hanno descritto le minacce e le violenze verbali a cui erano appena state sottoposte dal rispettivo figlio e fratello, che al diniego di richieste di denaro aveva reagito con minacce di morte verso di loro e di altri familiari, distruggendo qualsiasi oggetto avesse a portata di mano.
L’episodio descritto e documentato nell’immediatezza dai carabinieri intervenuti è stato il culmine di altri verificatisi nei giorni precedenti, con interventi dei militari dell’Arma e dei poliziotti della questura di Crotone, che erano accorsi in simili circostanze.
Nell’immediatezza del fatto, per assicurare l’incolumità dei presenti, l’uomo è stato accompagnato in caserma, dove è iniziata da parte dei militari la ricostruzione del quadro complessivo; è stata accertata una situazione di maltrattamenti attuati, con le stesse modalità, almeno a partire dal 2020, che ha costretto i familiari più stretti a sopportare le vessazioni dell’uomo, sempre più frequenti e gravi per il tenore delle minacce e la violenza dei gesti, quasi sempre in silenzio, per paura di più gravi e irreparabili conseguenze.
Gli elementi raccolti hanno quindi portato, sotto la direzione della Procura della Repubblica del capoluogo pitagorico, all’arresto dell’uomo secondo la previsione normativa dell’ultima modifica del “codice rosso”, nella cosiddetta «flagranza differita». Il provvedimento è stato convalidato dal Gip, che disponendo la misura cautelare in carcere ha assicurato ai familiari dell’uomo di trascorrere con maggiore serenità il giorno di Natale.

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x