Ultimo aggiornamento alle 17:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la sentenza

I clan di Scilla alla sbarra, 14 condanne e quattro assoluzioni – NOMI

A Reggio Calabria il processo con rito abbreviato “Nuova linea”. Giuseppe Fulco condannato a 20 anni, Antonino Nasone a 15 anni

Pubblicato il: 05/01/2024 – 10:26
I clan di Scilla alla sbarra, 14 condanne e quattro assoluzioni – NOMI

REGGIO CALABRIA Sono quattordici le condanne a carico di capi e gregari della cosca “Nasone-Gaietti” di Scilla, e quattro le assoluzioni. È questa la decisione del gup Margherita Berardi al termine di una lunga camera di consiglio nell’ambito del processo abbreviato che si è svolto nell’aula bunker di Reggio Calabria e scaturito dall’operazione “Nuova linea” che nel settembre 2022 ha colpito la potente cosca di Scilla. Tra le condanne più pesanti ci sono quelle nei confronti di Giuseppe Fulco (20 anni), Antonino Nasone (15 anni, 1 mese e 10 giorni), Alberto Scarfone (11 anni, 2 mesi e 20 giorni), Angelo Carina (10 anni e 8 mesi), Fortunato Praticò (10 anni e 8 mesi). Assolti invece Pasquale Alvaro, Giovanni Fiore, Giuseppa Ottinà e Fabio Praticò.

Le accuse

Per la Dda reggina quel gruppo avrebbe esercitato un controllo totale della cittadina reggina imponendo le loro regole tra cui quella di sottostare ad estorsioni.
Stando a quanto emerso dalle indagini gli uomini della cosca “Nasone-Gaietti” avrebbero costretto una pluralità di ristoratori di Scilla ad acquistare le forniture di pesce da una delle imprese che sarebbero state controllate dal clan, procurandosi un ingiusto profitto, con correlato danno per le vittime. Per questo motivo gli indagati sono accusati a vario titolo di associazione di tipo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsioni in concorso, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, turbata libertà degli incanti, detenzione e porto di armi da fuoco, tentato omicidio, trasferimento fraudolento di valori, tutte fattispecie aggravate dall’agevolazione mafiosa. (m.r.)

Le condanne

Giuseppe Fulco – 20 anni
Antonino Nasone – 15 anni, 1 mese e 10 giorni
Alberto Scarfone – 11 anni, 2 mesi e 20 giorni
Angelo Carina – 10 anni e 8 mesi
Fortunato Praticò – 10 anni e 8 mesi
Domenico Nasone (cl. ’69) – 6 anni e 8 mesi
Rocco Nasone – 6 anni e 8 mesi
Rocco Delorenzo – 3 anni e 8 mesi
Rocco Gaietti – 3 anni
Giovanni Cardillo – 2 anni e 4 mesi
Cosimo Gaietti – 2 anni e 4 mesi
Vincenzo Gaietti – 2 anni e 4 mesi
Giuseppe Artieri – 2 anni e 2 mesi
Domenico Nasone (cl. ’83) – 2 anni

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x