Ultimo aggiornamento alle 18:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

sanità

Battistini: «L’Asp di Vibo oggi guarda al suo interno con assoluta tranquillità» – VIDEO

Il punto sui concorsi in qualità di guida dell’Asp capofila di Catanzaro: «Risultato straordinario»

Pubblicato il: 01/02/2024 – 17:16
Battistini: «L’Asp di Vibo oggi guarda al suo interno con assoluta tranquillità» – VIDEO

CATANZARO Gli esiti del “concorsone” per assumere nuovi medici nella sanità calabrese rappresentano «un risultato straordinario». Ne è convinto il generale Antonio Battistini, commissario dell’Asp di Catanzaro, azienda capofila nell’espletamento delle procedure che si sono concluse nei giorni scorsi con la pubblicazione delle graduatorie per complessivi 250 idonei. Battistini ha fatto il punto della situazione con i giornalisti e inoltre si è soffermato anche sulla situazione all’Asp di Vibo Valentia che guida come commissario e che, al momento, è interessata dagli accertamenti di una commissione di accesso antimafia: «L’azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia oggi guarda al suo interno con assoluta tranquillità», ha rimarcato Battistini.

Il “concorsone”

Primo step il “concorsone”. Secondo Battistini «i numeri messi a concorso erano 263, abbiamo 250 dichiarati idonei: è un risultato straordinario perché i documenti nazionali che si occupano del tema, come lo studio fatto da Istat a beneficio del Ministero della Salute e del Ministero dell’Università, fino ai rapporti delle associazioni di categoria, parlano di carenza straordinarie in alcuni concorsi andati pressoché deserti nelle Marche e in Valle d’Aosta. Abbiamo portato a casa risultati che ci consentono di coprire i fabbisogni di cardiologia, rianimazione, neuroradiologia con una scorta di idoneità, mettendoci a disposizione risorse al di là del fabbisogno iniziale. Siamo carenti in ortopedia e traumatologia, specialità poco attrattiva nel pubblico ma molto gettonata nel privato, e nell’area della medicina d’urgenza, dove abbiamo 106 idonei. Alcuni stanno già lavorando, circa 85 medici – ha rilevato il commissario dell’Asp di Catanzaro – e andranno a rinforzare l’area della medicina d’emergenza urgenza».

I dati

Battistini ha poi analizzato alcuni dati. «Il primo è che su 250 medici che abbiamo reclutato, 150 sono medici in formazione specialistica, senza le modifiche legislative a livello centrale non avremmo avuto questi numeri, perché altrimenti le unità non ci sono e, se ci sono, non scelgono il Servizio sanitario nazionale». «L’altro dato – ha spiegato Battistini – è rappresentato dalle 440 domande pervenute, che significano l’inversione di due tendenze in Calabria: una l’assunzione a tempo determinato, abbiamo fatto concorsi a tempo indeterminato, che garantisce nuove immissioni al sistema sanitario ma anche stabilità nell’impegno di giovani professionisti; l’altra, invece, è il rispetto dei tempi. Quando abbiamo indetto i concorsi abbiamo anche indicato la data entro cui svolgere le prove, iniziate a novembre e concluse il 19 gennaio, in un percorso non usuale e non facile a cui hanno partecipato oltre 400 unità». «Considero questo un inizio, abbiamo capito – ha rilevato il commissario dell’Asp di Catanzaro – quale strada percorrere, abbiamo anche fatto tesoro di un’esperienza, quella di mettere insieme le commissioni per questi concorsi non è agevole, al Sud è ancora più difficoltoso, ma nel fare i concorsi abbiamo studiato anche noi e abbiamo imparato a gestire l’esperienza senza andare incontro a intoppi di tipo burocratico e senza i ricorsi che sono la pietra su cui rischia di incagliarsi un percorso di questo genere».

Il cronoprogramma

La presa in servizio degli idonei avverrà dall’1 marzo o dal 16 marzo, ha spiegato Battistini che poi ha aggiunto: «La prossima settimana chiameremo già le aziende per assegnare gli specialisti in cardiologia e in neuroradiologia e poi via via le altre specializzazioni. Avviate le interlocuzioni con le Università, perché per i medici di formazione specialistica si tratta di sviluppare accordi, alcuni già molto avanti, per consentire un’assunzione a tempo indeterminato. È un percorso complesso ma che ci consentirà entro metà marzo di completare l’assunzione dei professionisti vincitori di concorso. L’inizio di un percorso virtuoso che finora non si era mai sperimentato».

La situazione all’Asp di Vibo

Un passaggio Battistini l’ha riservato anche all’Asp di Vibo Valentia, che guida come commissario e nella quale al momento è insediata una commissione d’accesso prefettizia per verificare eventuali infiltrazioni della ‘ndrangheta: ieri in Consiglio regionale il governatore Occhiuto ha riferito di aver revocato la procedura di selezione del dg dell’Asp vibonese alla luce della presenza della commissione d’accesso alla quale – ha spiegato Occhiuto – “Battistini con la sua esperienza può dare un grande supporto”.  «La situazione all’Asp di Vibo – ha detto Battistini parlando con il Corriere della Calabria – è molto buona, noi stiamo ancora consegnando materiale perché la Commissione si è insediata a novembre, ci hanno dato una prima scadenza a dicembre, poi abbiamo chiesto un differimento a gennaio, probabilmente ce ne sarà un ulteriore perché ci hanno chiesto altro materiale. Dopodiché avranno bisogno dei loro tempi tecnici per lavorare, per proporre una decisione. Ma possiamo dire – ha concluso il commissario – che l’azienda, dal punto di vista delle carte che abbiamo fornito e che sono un numero ragguardevolissimo che copre dieci anni, guarda al suo interno con assoluta tranquillità». (a. c.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x