Ultimo aggiornamento alle 23:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

le opportunità

I dieci bandi della Camera di commercio di Cosenza a sostegno delle imprese

Sarà possibile inviare le domande a partire dal 19 febbraio fino al 31 ottobre 2024

Pubblicato il: 05/02/2024 – 17:42
I dieci bandi della Camera di commercio di Cosenza a sostegno delle imprese

COSENZA Imprese, reti e corpi intermedi sono i destinatari dei nuovi bandi promossi nel corso della conferenza stampa andata in scena oggi presso la Sala Giunta. Dieci le iniziative promosse dall’ente camerale: l’obiettivo è innalzare l’asticella da un punto di vista economico, sociale e culturale, finanziando le proposte delle imprese partecipanti e mettendo in circolo nuove idee che possano portare una ventata di aria fresca al territorio. I dettagli di ciascun bando sono stati illustrati alla stampa anche attraverso una serie di video realizzati dalla Camera di Commercio insieme agli studenti del I.I.S Lucrezia Della Valle nell’ambito del percorso per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO), che vede l’Ente camerale quale soggetto ospitante. Il percorso, dal titolo “Pensa, crea e componi”, ha permesso ai ragazzi dell’istituto cosentino di realizzare la colonna sonora di ogni video dei bandi. Tre le nuove iniziative alla loro prima edizione: il bando “Adozione sistemi di certificazione”, come ad esempio le certificazioni ISO 900, che eroga un contributo massimo di 5.000 euro; il bando “Competitività imprese turistiche”, finalizzato ad aumentare efficienza e competitività delle imprese turistiche del territorio, con un contributo massimo di 5.000 euro; la manifestazione di interesse “Preparazione ai mercati esteri”, che si pone l’obiettivo di preparare le aziende all’export attraverso specifiche azioni di formazione e orientamento.
«Noi stiliamo un programma, le associazioni di categoria danno le loro indicazioni, che consentono di stilare i dieci bandi che oggi presentiamo. Riguardano tutti i settori cruciali di una impresa, dal risparmio energetico, alla promozione turistica, fino al digital. Poniamo massima attenzione alle nuove imprese che vogliono aprirsi ai mercati», dice il presidente della Camera di Commercio Klaus Algieri ai nostri microfoni. Che poi aggiunge due particolari interessanti riguardo i bandi. «Saranno liquidati settimanalmente evitando alle aziende di aspettare tempi biblici prima di ricevere i fondi e poi non dimentichiamoci della trasparenza. Il 2% delle imprese vincitrici dei bandi saranno sottoposte a controllo».
«Le imprese non hanno bisogno di finanziamenti a fondo perduto – dice la segretaria della Camera di Commercio di Cosenza Erminia Giorno – ma di orientamenti sugli asset di sviluppo strategici, sui fattori di business e sugli asset individuati dalla Giunta camerale con i bandi che oggi vengono lanciati».

I bandi

Riconfermate inoltre alcune iniziative che hanno riscosso molto successo: il bando “Risparmio energetico, sostenibilità ed economia circolare” e il bando “Voucher digitali 4.0” che consentono di accedere ad un contributo fino a 10.000 euro; il bando per l’”Adozione di attestazioni SOA”, che prevede un contributo massimo di 5.000 euro; il bando “Sviluppo strategie digitali”, che prevede un contributo fino a 5.000 euro, e il bando “Creazione nuove imprese” che consente di accedere ad un contributo fino a 10.000 euro; il bando “Sviluppo del turismo congressuale, religioso e sportivo”, che eroga un contributo fino a 10.000 euro, e il bando “Compartecipazione progettuale Associazioni di categoria”, rivolto ai corpi intermedi, che consente di ottenere un contributo di 10.000 euro, elevabile fino a 50.000 euro in caso di progetti congiunti.
Molti dei contributi potranno beneficiare di un 10% in più nel caso di impresa femminile o di imprenditore/socio diversamente abile. È inoltre prevista una premialità di 250,00 euro alle imprese in possesso del rating di legalità. L’ente camerale conferma inoltre l’attenzione alla trasparenza: anche per quest’anno i sopralluoghi alle imprese beneficiarie di contributi avverranno su un campione del 2% di ciascun bando, con eventuale revoca qualora venga accertata la mancata realizzazione degli investimenti. Un focus è stato infine rivolto al concorso “L’Oro dei Bruzi”, giunto alla sua XI edizione, finalizzato a selezionare e valorizzare, mediante il laboratorio di analisi chimiche e organolettiche di Promocosenza – l’azienda speciale della Camera di commercio di Cosenza -, gli oli extravergine di oliva prodotti nella Provincia, con una pubblicazione su un’apposita guida per il consumatore che ne divulghi caratteristiche di pregio e di qualità. Per tutti i 10 bandi sarà possibile presentare domanda di partecipazione a partire dal 19 febbraio fino al 31 ottobre 2024.
(redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x