Ultimo aggiornamento alle 10:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

calcio serie c

Crotone, la scommessa di Baldini: «Anche se arriviamo decimi, vinciamo i playoff»

Le parole del tecnico pitagorico alla vigilia della partita contro il Giugliano di domani sera

Pubblicato il: 01/03/2024 – 18:38
Crotone, la scommessa di Baldini: «Anche se arriviamo decimi, vinciamo i playoff»

CROTONE «Anche se posso sembrare un visionario, parlo sempre per quello che mi spinge a fare questo mestiere. Io alla squadra ho detto questo: anche se arriviamo decimi, vinciamo i playoff. Se non pensassi così, vorrebbe dire fare il pensionato. Poi si possono fare anche le brutte figure, io ci metto la faccia, professionalmente cerco di dare il cento per cento, perché so che solo così sarò a posto con la coscienza». È un Silvio Baldini come sempre schietto e sicuro di sé quello che si è presentato oggi davanti ai cronisti nella conferenza stampa pre Crotone-Giugliano, in programma domani sera allo “Scida”. Per l’allenatore si tratta della prima partita casalinga da quando ha sostituito in panchina Lamberto Zauli. La sconfitta di Foggia nel suo esordio sulla panchina pitagorica ovviamente è stata accolta con delusione dall’ambiente. «La mia coscienza – ha detto sempre il tecnico – mi porta a fare delle valutazioni. Io in questi dieci giorni che son qua ho visto delle persone per bene, delle persone che vogliono imparare e a Foggia, pur non facendo una grande prestazione in fase di possesso palla, nella sconfitta ho visto dei ragazzi coscienti, amareggiati, tristi. Gli ho ripreso un filmato del Napoli a Empoli, l’anno prima che vincesse il campionato, da 0-2 ha perso 3-2. Gli ho detto: “se è successo a loro che l’anno dopo hanno ammazzato il campionato, può capitare pure a noi”. Voi non siete dei coglioni, gli ho detto, l’importante è che vi allenate, l’importante è sapere che questo mestiere a volteti porta a delle situazioni spiacevoli che però servono». Sulla partita di domani Baldini ha dettoche «l’importante è scendere in campo in 11, poi gli infortunati non contano ma contano sono quelli che sono a disposizione. Solo in questa maniera, nel nostro percorso, possiamo sperare di vincere anche arrivando decimi altrimenti se ragioniamo diversamente possiamo arrivare anche secondi ma poi usciamo al primo turno». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x