Ultimo aggiornamento alle 22:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il messaggio

Orlandino Greco tra Noemi e Cassese: «IdM coerente, i partiti ideologici? Sono solo parole»

Il sindaco di Castrolibero torna sul patto con la Lega: «Siamo i figli di Telesio, nessun problema a stare coi figli di Alberto da Giussano»

Pubblicato il: 05/03/2024 – 17:42
Orlandino Greco tra Noemi e Cassese: «IdM coerente, i partiti ideologici? Sono solo parole»

«Sono solo parole». Sospeso tra il tormentone di Noemi e il Sabino Cassese dell’Italia unificata politicamente ma non socio-economicamente, Orlandino Greco rivendica in un video social la «coerenza» di Italia del Meridione dopo le non poche critiche arrivate, proprio sui canali social, anche dai simpatizzanti del movimento meridionalista per via del patto federativo sottoscritto con la Lega di Salvini, Calderoli e Durigon.
«Lo schema dei partiti ideologici è caduto nel 1993» chiarisce il sindaco di Castrolibero in apertura del suo breve messaggio. Appena 8 minuti, un foglio con pochi appunti sul tavolo, una prosa e argomentazioni da settantenne avvezzo alle dinamiche della prima repubblica, quella pre-tangentopoli appunto. «Oggi i soggetti sociali sono i territori – spiega Greco – e IdM nasce come partito federale, autonomista e costituzionale che si batte per un paese unito».

LEGGI ANCHE
• Ritratto di Orlandino Greco, il meridionalista folgorato sulla via di Salvini

Poi si va nello specifico dei temi del regionalismo differenziato, a modo loro un tormentone, come il ritornello della canzone di Noemi ma senza musica: «Basta disparità economiche causate dal centralismo. Siamo per l’abbattimento della spesa storica, i Comuni hanno molto meno di quanto serva per soddisfare le loro esigenze: il fabbisogno standard delle regioni sia finanziato con la sommatoria della capacità fiscale e del fondo perequativo, il calcolo dei Lep e i fabbisogni e costi standard devono garantire pari condizioni. Nell’incontro con il ministro Calderoli abbiamo avuto rassicurazioni in questa direzione, ma con la Lega come con le altre forze politiche saremo intransigenti. IdM ha una coerenza concreta, programmatica, di idee e di battaglia».
«Servono classi dirigenti adeguate, buoni legislatori nazionali e regionali, ottimi amministratori: la colpa non è sempre degli altri, basti pensare a quegli ospedali calabresi finanziati nel 2007 e ancora senza progetto esecutivo. Siamo i figli di Telesio e di Pitagora – conclude Orlandino Greco – e non abbiamo difficoltà a scendere nell’agone con i figli di Alberto da Giussano». (euf)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x