Ultimo aggiornamento alle 18:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

le dichiarazioni

Il neo sindaco di Lona Lases: «Le infiltrazioni della ‘ndrangheta non erano chiacchiere»

Così il neo primo cittadino commentando la sentenza della Cassazione sul malaffare nel tessuto economico del porfido

Pubblicato il: 07/03/2024 – 15:55
Il neo sindaco di Lona Lases: «Le infiltrazioni della ‘ndrangheta non erano chiacchiere»

TRENTO «Non c’erano dubbi che le infiltrazioni dell‘ndrangheta ci fossero state. Oggi possiamo finalmente dire che non erano chiacchiere ma certezze. Il primo passo per mettere una pietra tombale sul passato e andare avanti con il confronto. Sono molto contento». Lo ha detto a LaPresse l’avvocato Antonio Giacomelli, neo sindaco di Lona Lases, commentando la notizia della sentenza della Cassazione che ha certificato le infiltrazioni dell’ndrangheta nel tessuto economico del porfido. Gli ermellini hanno infatti respinto il ricordo dei difensori di Saverio Arfuso confermando la sentenza d’appello a 8 anni, 10 mesi e 20 giorni per associazione mafiosa e riduzione in schiavitù. Con il pronunciamento della Cassazione passa quindi in giudicato la prima sentenza del cosiddetto processo “Perfido”, la complessa e articolata indagine della procura della Repubblica e dei carabinieri del Ros che hanno scoperchiato le infiltrazioni dell‘ndrangheta in val di Cembra, il polo estrattivo del porfido, e soprattutto a Lona Lases che proprio a seguito dell’inchiesta è stata oggetto di commissariamento non riuscendo per tre turni elettorali ad esprimere sindaco e consiglio comunale. La svolta con la tornata del 25 febbraio scorso che hanno portato all’elezione dell’avvocato 55enne Giacomelli. «La sentenza della Cassazione certifica che la giustizia c’è – ha aggiunto il neo sindaco -. Auspico adesso che lo Stato continui ad essere presente: dobbiamo ripartire e lo stiamo facendo. Il mio insediamento e quello del consiglio comunale è stato l’inizio, una bella festa di popolo. Ora abbiamo anche il geometra, resta da colmare il vuoto del segretario comunale ma ce la faremo. Il 13 marzo ospiteremo il presidente del Consiglio provinciale, segno della vicinanza delle istituzioni per la ripartenza».

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x