Ultimo aggiornamento alle 22:37
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

infiltrazione mafiosa

Scioglimento dei Comuni, i numeri della Calabria nel report di Piantedosi dopo il caso Bari

L’informativa del ministro arriva a pochi giorni dalla decisione del Viminale di inviare una commissione d’accesso nel capoluogo pugliese

Pubblicato il: 27/03/2024 – 10:15
Scioglimento dei Comuni, i numeri della Calabria nel report di Piantedosi dopo il caso Bari

ROMA Dall’entrata in vigore dell’istituto dello scioglimento, nel 1991, sono stati effettuati complessivamente 463 accessi ispettivi, a cui sono seguiti 387 scioglimenti (380 comuni e 7 Asl), mentre negli ultimi 10 anni – dal Governo Renzi ad oggi – sono stati sciolti per infiltrazione mafiosa 133 Comuni e in un solo caso la magistratura ha annullato il provvedimento. Lo ha spiegato, a quanto si apprende, il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, nel corso dell’informativa sullo scioglimento dei comuni tenuta ieri sera in Consiglio dei ministri. L’informativa del ministro arriva a pochi giorni dalla decisione del Viminale di inviare una commissione d’accesso a Bari. A quanto riferito da Piantedosi, sono 15 i Comuni sciolti per infiltrazioni mafiose dal Governo Meloni (4 centrodestra, 3 centrosinistra, 8 liste civiche). In particolare sono: 5 in Calabria (4 lista civica; 1 tend. centro destra), 3 in Campania (2 tend. centro sinistra; 1 centro destra), 4 in Sicilia (4 lista civica), 1 in Puglia (1 tend. centro sinistra), e 2 nel Lazio (2 centro destra). I primi due comuni sciolti subito dopo l’insediamento del Governo sono stati Anzio e Nettuno, al tempo guidati da giunte di centrodestra. Ad oggi sono 22 i comuni gestiti da commissari straordinari per scioglimento per infiltrazioni mafiose. Il titolare del Viminale ha anche fatto sapere che non è la prima volta che viene disposto un accesso ispettivo in una grande città: era già avvenuto a Roma (dove poi era stato sciolto il XV municipio di Ostia), Reggio Calabria, Foggia, Lamezia Terme e Castellammare di Stabia (comuni questi ultimi quattro poi sciolti). 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x