Ultimo aggiornamento alle 22:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la sentenza

“Doppio binario” e le infiltrazioni della ‘ndrangheta negli appalti RfI: quattro assoluzioni in appello

La decisione dei giudici della Corte d’Appello di Milano riforma in buona parte la prima sentenza emessa con rito abbreviato

Pubblicato il: 02/04/2024 – 14:53
di Giorgio Curcio
“Doppio binario” e le infiltrazioni della ‘ndrangheta negli appalti RfI: quattro assoluzioni in appello

MILANO Quattro assoluzioni e condanne riviste al ribasso. Si conclude così il processo d’appello, celebrato con rito abbreviato, legato all’inchiesta “Doppio binario”, l’inchiesta coordinata dalla Distrettuale antimafia di Milano che, a febbraio del 2022, aveva portato all’arresto di 15 persone e che mirava a far luce sulla presunta capacità del gruppo imprenditoriale-criminale Aloisio-Giardino, attivo tra Milano e Varese, di accaparrarsi gli interventi di ammodernamento dei binari appaltati da Rfi (parte offesa) tra il 2014 e il 2020. Erano in tutto 36 le persone indagate mentre al centro dell’inchiesta della Gdf, in particolare, c’erano i gruppi Rossi e Ventura e gli inquirenti nell’imputazione per associazione per delinquere con l’aggravante dell’agevolazione mafiosa. (g.curcio@corrierecal.it)

La sentenza:

I giudice della Corte d’Appello di Milano hanno assolto Francesco Ferraro, Antonella Petrocca, Roberto Riillo e Luigi Taverna. Riviste al ribasso, invece, per 8 imputati. Per Petrocca e Taverna, in particolare, cade il reato associativo.

Alfonso Aloisio, un anno e 8 mesi (condannato in primo grado a 4 anni e 2 mesi di carcere); 
Antonio Aloisio, 1 anni e 8 mesi
 (6 anni e 6 mesi); 
Francesco Aloisio,
 (4 anni e 8 mesi);
Maurizio Aloisio,   (7 anni); 
Francesco Catizzone, un anno e 4 mesi (1 anno, 9 mesi e 10 giorni);
Francesco Ferraro (1 anno, 9 mesi e 10 giorni); 
Angelo Mancuso, 2 anni e 4 mesi (3 anni); 
Antonella Petrocca (3 anni e 4 mesi);
Gianluigi Petrocca, 2 anni e 6 mesi (4 anni e 4 mesi); 
Nicola Pittella, 10 mesi e 7 giorni (1 anni e 4 mesi); 
Domenico Riillo, 3 anni e 2 mesi (4 anni e 2 mesi);
Roberto Riillo (1 anno e 4 mesi);
Luigi Taverna (1 anno e 4 mesi);
Leonardo Villirillo, 5 anni e 4 mesi (6 anni e 4 mesi).

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x