Ultimo aggiornamento alle 14:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

botta e risposta

Flavio Stasi: «Comune parte civile solo nei processi contro l’associazione mafiosa»

Leporace: «Il Comune di Vieste si costituirà nel processo per l’omicidio Fabbiano. Si chiama cronaca politica»

Pubblicato il: 20/04/2024 – 16:13
Flavio Stasi: «Comune parte civile solo nei processi contro l’associazione mafiosa»

«È necessario precisare che il Comune si costituisce parte civile nei processi per mafia, nei quali viene contestata l’associazione, intercettando quindi un interesse diffuso della comunità, e non per singoli episodi criminali o addirittura presunti regolamenti di conti interni alla criminalità, come purtroppo se ne sono verificati». È quanto afferma in una nota il sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi. Una replica rispetto all’articolo apparso oggi sul Corriere della Calabria firmato da Paride Leporace, una analisi dei numeri pubblicati da “Avviso Pubblico” relativi agli amministratori sotto tiro e l’opportunità di costituirsi parte civile nei processi.
«In questi anni l’unico processo scaturito da una operazione giudiziaria volta a smascherare e colpire una organizzazione criminale è stato quello denominato “Fangorn” – ha precisato Stasi – contro la cosiddetta “mafia dei boschi”, una fenomeno che fra l’altro avevamo denunciato direttamente più volte anche in campagna elettorale, nel quale il Comune di Corigliano-Rossano non solo si è costituito parte civile, ma gli è stato riconosciuto anche il risarcimento del danno avendo tutelato interessi diretti della comunità».

La controreplica

«Egregio sindaco Stasi non sono un giurista ma da giornalista leggo spesso notizie come queste da fonti certe: “Il Comune di Vieste, con atto di Giunta comunale, si costituirà parte civile nel processo per l’omicidio di Antonio Fabbiano, freddato in un agguato nell’aprile del 2018” . Al netto del punto, il mio articolo si è limitato a riportare le critiche dei suoi oppositori che campeggiano su profili social e blog a lei avversi e che lei sicuramente legge. Tutto qua. Si chiama cronaca politica. Spero ne voglia prendere atto».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x