Ultimo aggiornamento alle 22:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il servizio

Bonifica Crotone, “il servizio di informazione e divulgazione istituzionale” costerà 130mila euro

Il commissario straordinario per la bonifica, Emilio Errigo, ha deciso di assegnare, con affidamento diretto, il servizio alla società Sogesid spa

Pubblicato il: 23/04/2024 – 20:39
di Gaetano Megna
Bonifica Crotone, “il servizio di informazione e divulgazione istituzionale” costerà 130mila euro

CROTONE Costerà 130.000 euro, oltre gli oneri di legge, “il servizio di informazione e divulgazione istituzionale” relativo alla bonifica di Crotone. Il commissario straordinario per la bonifica, Emilio Errigo, ha deciso di assegnare, con affidamento diretto, il servizio alla società Sogesid spa, sottoscrivendo un accordo “nell’ambito delle convenzioni Sin Crotone e Pnrr”. Il costo complessivo stimato è, quindi, di 130.000 euro e prevede un impegno lavorativo da parte della  Sogesid di due anni –(24 mesi): Il costo annuale sarà, quindi, di 65.000 euro, a cui ovviamente vanno aggiunti gli oneri di legge. Nella scelta della società il commissario straordinario, nominato dalla presidenza del Consiglio dei ministri, ha tenuto conto del fatto che la  Sogesid “ha sottoscritto alcuni atti convenzionali di particolare importanza ambientale e sociale aventi ad oggetto sia attività di assistenza tecnica attinenti alla programmazione di parte di fondi del Pnrr destinati all’ambiente e alla sicurezza energetica che importanti e delicati interventi sul territorio”. Una società scelta per l’esperienza acquisita. Tra le convenzioni sottoscritte dalla società affidataria spicca quella “di Missione del Pnrr del Mase e due convenzioni con commissari di governo a cui sono stati affidati interventi ambientali tra i più delicati del Paesi, quali: la realizzazione di depurazione per la cui scarsità e inefficienza l’Italia è in infrazione comunitaria; interventi di bonifica del Sin di Crotone”. Le attività saranno svolte da Massimo Cherubini, “individuato nell’albo fornitori della società e unico professionista iscritto alla categoria di riferimento in possesso della professionalità e dell’esperienza necessarie allo svolgimento delle competenze”. Rossella Caporale, invece, è stata nominata Rup e Dec. Trattandosi di una somma al di sotto della soglia prevista per le gare, si è deciso di procedere con l’affidamento diretto. Il 22 gennaio scorso “il controllo gestionale rendicontazione” ha dato il via libera alla spesa. Nel procedere all’affidamento diretto si è tenuto conto del “principio di rotazione”, infatti, “la procedura adottata costituisce il primo incarico professionale in favore di Massimo Cherubini” (redazione@corrierecal.it)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x