Ultimo aggiornamento alle 20:26
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il dibattito

Autonomia differenziata, la “picconata” di Occhiuto: «Il testo attuale non crea opportunità»

Il presidente della Regione Calabria al Forum Ambrosetti “Verso Sud” a Sorrento: «Il Ddl Calderoli può avere problemi nelle materie non Lep»

Pubblicato il: 17/05/2024 – 18:35
Autonomia differenziata, la “picconata” di Occhiuto: «Il testo attuale non crea opportunità»

NAPOLI «Per come è uscito dal Senato, il disegno di legge sull’autonomia differenziata non creerà alcuna opportunità, né per il Nord, né per il Sud». Questo il parere del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, espresso nel suo intervento al forum “Verso Sud”, organizzato a Sorrento da “The European House Ambrosetti”. «Nel testo ‘è scritto che le intese si possono fare solo dopo aver definito i Lep – ragiona – ma la Svimez sostiene che ci vorranno 70-80 miliardi per finanziare i Lep». Occhiuto sostiene inoltre che il Ddl Calderoli «potrebbe avere problemi nelle cosiddette materie non Lep, sulle quali si possono fare intese da subito. E’ un tema che è diventato più ideologico che sostanziale. Ho sperato che fosse l’occasione per definire finalmente diritti sociali e civili secondo i fabbisogni e non più secondo la spesa storica, ma il risultato mi pare ancora molto parziale».

«Basta vittimismo»

Sempre Occhiuto ha parlato del Sud più in generale evidenziando come non sia «solo un luogo di problemi. Rispetto al Mezzogiorno c‘è una insufficiente consapevolezza, sia a livello nazionale che locale, delle potenzialità che quest’area può riverberare per tutto il Paese. Il Sud può essere l’hub di sviluppo dell’intera Italia e dell’Europa sul Mediterraneo». «Ho sotto gli occhi quello che sta succedendo. Il porto di Gioia Tauro – ha proseguito il governatore – è uno dei principali porti del Mediterraneo, ha fatto +7% anche negli ultimi mesi, movimenta circa 4 milioni di container all’anno. Msc, che è il primo terminalista, prevede uno sviluppo di questo porto fino ad una movimentazione di 7 milioni di container nei prossimi anni. Noi abbiamo davanti una opportunità, possiamo coglierla o possiamo fare come altre volte purtroppo è stato fatto in questo Paese. Governo una regione che è una regione di straordinaria potenzialità. L’opposizione in Consiglio regionale a volte mi critica perché parlo sempre troppo bene della Calabria, e mi dicono che invece dovrei parlare dei problemi. Io cerco di fare il presidente come se fossi il Ceo di una azienda, come se la regione fosse la mia azienda. Sono stato eletto per tentare di affrontare e di risolvere i problemi ma devo fare in modo che la mia regione possa diventare un luogo capace di attrarre quanti vogliono investire in Calabria. A volte questo atteggiamento è mancato anche nei gruppi dirigenti delle Regioni del Sud: io dico basta vittimismo, dobbiamo essere in grado di valorizzare le opportunità che abbiamo».

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x